giuseppe di maioCapisco che il caldo cocente di questi giorni possa giocare brutti scherzi, ma non potevo immaginare che potesse colpire gli attivisti del M5S.

Ma andiamo per ordine: Nella seduta del consiglio comunale del 6 luglio, avente come argomento all’ordine del giorno una mozione riguardante la riduzione dell’indennità di funzione dei consiglieri, del sindaco e degli assessori, firmata da sette consiglieri dell’opposizione, il sottoscritto durante il suo intervento in aula considerava la stessa populistica, demagogica, elettoralistica, definendola in sintesi una “pagliacciata”.

Rimango convinto di quanto detto, e non mi pento nemmeno di una virgola, perche’ ho considerato tale l’atto politico e non ho voluto offendere nella maniera piu’ categorica i miei colleghi consiglieri.

A mio avviso sarebbe stata una mozione da prendere in considerazione nel momento in cui i firmatari stessi avessero dichiarato che, qualunque fosse stato l’esito del voto, loro si sarebbero decurtati l’indennità.

A dimostrazione di quanto detto gli stessi consiglieri la suddetta mozione non l’hanno sostenuta in aula e nemmeno hanno ritenuto di coinvolgere tutte le forze politiche presenti in consiglio per cercare un percorso condiviso da tutti che sicuramente si sarebbe raggiunto, anzi quasi aspettavano il voto negativo della maggioranza.

Ecco perche’ ho fatto quelle considerazioni. Dopo alcuni giorni, in una riunione di maggioranza il sindaco, gli assessori e i consiglieri, prendendo in considerazione la mozione nella sua naturalezza e considerando che, in momenti di particolare crisi e tensione sociale come quelli che stiamo vivendo, la politica deve dare dei significativi segnali e a dimostrazione che noi facciamo fatti concreti e non populismo e demagogia, di comune accordo gia’ a partire dal mese corrente ci siamo tagliati l’indennita’ .
Questo e’ quello che e’ successo.
Poi dei commenti che sono nati al riguardo, tutto e’ lecito, fa parte dei canoni della politica ,tutti si prendono i loro meriti perche’ tutti sono stati gli artefici a spingere il sindaco con tutta l’amministrazione e i consiglieri di maggioranza a tagliarsi l’indennita’, ma va bene cosi’ tanto poi saranno i cittadini a giudicare.
Pero’ non posso tollerare che alcune persone, che si definiscono appartenenti ad una delegazione del m5s, che la sera del 6 luglio erano presenti in aula consiliare come pubblico, dichiarino che il sottoscritto si sia loro rivolto sfidandoli a scrivere su tutti i blog del mondo quello che dicevo e apostrofandoli in malo modo.
Premesso che tutto il mio discorso era rivolto alla parte politica presente in aula, e alla platea in genere, ma da come e’ testualmente trascritto e verbalizzato il sottoscritto non ha mai detto la parola m5s.
Ma poi per quale motivo vi dovevo “sfidare” chi siete voi nelle politica castelvetranese? Nessuno il nulla, e per quale motivo dovevo rivolgermi a voi?
Mi dispiace cari attivisti constatare che siete in preda di manie di persecuzione come se tuto il mondo l’abbia con voi , non fate altro di stare dietro un pc e a buttare continuamente fango su tutto , come sicuramente farete dopo che sara’ pubblicato questo articolo.
Ma poi propri voi vi scandalizzate quando si pronuncia la parola “pagliacciata” ? Domandatelo cosa significa ai vostri parlamentari che si sono ridotti l’indennita’ ma che comunque avranno diritto a tutti i rimborsi tra cui diaria a titolo di rimborso per le spese a roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo che sommate nella busta paga di un onorevole queste voci valgono quasi quanto l’indennita’ di parlamentare ;
altro che pagliacciata , altro che dare del cornuto all’asino come fa il bue nel famoso vecchio adagio, vergogna!! Vi dovete vergognare!!
Cari attivisti, visto che siamo in clima estivo e di viaggi, vi consiglio di organizzare un bel pellegrinaggio al santuario di santiago de compostela, con la speranza che la madonna prenda cura di voi.

Buone vacanze!!!!

Giuseppe di Maio – Consigliere Comunale