Sarà don Nicola Patti, domani alle 15,30, a celebrare in chiesa madre a Campobello, i funerali di Biagio Falco, 63 anni, il dipendente comunale morto all’ospedale “Civico” di Palermo per le complicanze dovute al Covid-19. La salma arriverà nella tarda serata di oggi a Campobello e domani mattina la chiesa madre rimarrà aperta a chi vorrà dare l’ultimo saluto a Biagio Falco, in servizio presso i Servizi demografici del Comune.

Il dipendente comunale, che da anni si sottoponeva a dialisi, ha contratto il virus alcune settimane addietro. Dapprima il ricovero presso il Covid hospital di Marsala, poi le sue condizioni si sono aggravate ed è stato trasferito presso l’ospedale “Civico” di Palermo, dove poi è deceduto. «È stato un dipendente comunale diligente, che ha svolto il proprio lavoro con serietà, dimostrandosi sempre cordiale e disponibile con i colleghi e con i cittadini e sempre pronto ad aiutare chi aveva bisogno», ha detto il sindaco Giuseppe Castiglione, esprimendo vicinanza e affetto alla moglie Giuseppina e al figlio Giuseppe.