“Presto si arriverà alla cattura di Matteo Messina Denaro, il ricercato numero uno di Cosa nostra”

Se ne dice certo il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, intervenuto a ‘I funamboli’ su Radio24. “D’altro canto – ha aggiunto – la rete che lo circonda si sta tagliando di settimana in settimana. Quindi diventa sempre più difficile la copertura e senza copertura non si resta latitanti. Non so se breve o a brevissimo, ma al suo arresto si arriverà certamente

Il procuratore è intervenuto anche sulla recente sentenza del processo Stato-mafia: “E’ stata confermata la presenza di soggetti estranei alle mafie e interni a un circuito in grado di influire sotto aspetti gravissimi e e lesivi della nostra democrazia. Quella sentenza dà la certezza della ricostruzione della verità storica: soggetti che hanno avuto rapporti con la mafia hanno creduto di poter arrivare a una sorta di accordo e così facendo hanno legittimato la mafia. E’ vero che è una sentenza di primo grado, ma ci dà il senso della configurazione del reato. Ma al di là della sentenza, noi dobbiamo guardare ai fatti e quei fatti sono inoppugnabili”.

clicca qui per ascoltare l’audio