E’ stato un importante momento di confronto ed espressione di CITTADINANZA ATTIVA quello di lunedì 14 dicembre al 2° Circolo Didattico di Castelvetrano.

Gli alunni delle quinte classi dei plessi R. Settimo e D. Alighieri hanno partecipato alla fase conclusiva del Progetto iniziato lo scorso anno scolastico, attraverso la “Videoconferenza Nazionale Giovani Sentinelle della Legalità”, organizzata dalla Fondazione Caponnetto. Presenti i rappresentanti della Fondazione stessa e alcuni esponenti parlamentari.

Massiva la partecipazione delle scuole italiane di ogni ordine e grado; tante le tematiche affrontate: dal Degrado Urbano all’Ambiente, dalla Scuola al Femminicidio, dalla Città all’Acqua come bene comune. Proprio su quest’ ultimo tema si sono concentrati gli alunni del nostro istituto, avanzando richieste circa le strategie che il Governo intende adottare in termini di Blue Economy, per assicurare un’economia che usi in modo sostenibile le risorse oceaniche, favorendo la crescita economica e, nel contempo, la tutela dell’ecosistema marino. Una nota particolare è stata posta su come si pensa di istruire le generazioni attuali e future sull’importanza della Blue Economy.

Alle suddette richieste hanno risposto l’onorevole Rosa Maria Di Giorgi e Lucia Ciampi, membri della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione e l’onorevole Piera Aiello della Commissione Parlamentare di Inchiesta sul Fenomeno delle Mafie.
L’Onorevole Di Giorgi ha, innanzitutto, premesso come sia importante che la politica faccia in modo che ogni cittadino mostri uno spiccato senso civico, tale da spronare tutti alla ricerca di soluzioni fattive; nello specifico ha sottolineato come già alcuni Paesi, europei e non, abbiano aderito al “Piano di difesa dell’ambiente” che si sta prefiggendo di trovare soluzioni per ristabilire l’armonia ambientale. Si spera altresì che sempre più Paesi si uniscano a questo unico Progetto e si adoperino per la salvaguardia e la tutela dei nostri Mari.
L’Onorevole Piera Aiello ha soprattutto apprezzato la grande sensibilità e l’attenzione delle giovani generazioni ad argomenti così delicati e, allo stesso tempo, ha sottolineato come sia importante essere cittadini-modello per gli altri, in modo da fare ognuno la propria parte. E’ fondamentale non girarsi dall’altra parte!
Un sentito ringraziamento alla Fondazione Caponnetto per aver dato la possibilità agli alunni di tutta Italia delle Scuole di ogni ordine e grado aderenti al Progetto di poter, seppure virtualmente, incontrarsi, confrontarsi e dibattere.

La docente referente
Ins. Inella Signorello