ASCOLTA L'ARTICOLO

Il consiglio comunale di Castelvetrano ha bocciato il Documento Unico di Programmazione, propedeutico per l’approvazione del bilancio del Comune. In aula erano presenti 10 consiglieri del M5S che hanno votato sì. Ma i numeri non sono bastati. Nove consiglieri d’opposizione hanno votato no e uno – Francesco Casablanca – si è astenuto ma è valso come un voto contrario. Così l’approvazione del Dup non è avvenuta. «Oggi abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione che, con un appuntamento così importante in consiglio comunale, la maggioranza non è riuscita a presentarsi compatta. È la dimostrazione che c’è poco interesse per il governo della città» ha detto Marco Campagna del Pd.

«La bocciatua del Dup mi rammarica – ha detto il capogruppo M5S Antonino Manuzza – oggi due colleghe erano al lavoro e non hanno potuto partecipare ai lavori. Puntualizzo però che l’opposizione ha strumentalizzato la questione: quella di oggi era, infatti, una seduta di prosecuzione dei lavori di ieri sera, durante la quale proprio l’opposizione ha chiesto una sospensione dei lavori e poi non sono più rientrati in aula. Ieri sera la maggioranza era compatta ed eravamo pronti per votare il Dup. E, invece, i lavori sono slittati a stamattina». Ora il consiglio comunale, limitatamente all’approvazione del Dup, verrà commissariato.

AUTORE.