Il 21 Maggio presso la Scuola dell’Infanzia “Benedetto Croce “e “Dante Alighieri” si è svolta la manifestazione finale del progetto “Bimbinsegnanti in campo …competenti si diventa”, rivolto a tutti gli alunni della Scuola dell’Infanzia.

Questa iniziativa, patrocinata dal Miur e dell’USR Sicilia, nasce per promuovere un modo nuovo di “fare scuola” progettando tempi, spazi e proposte formative centrate su obiettivi ludico-motori.
Con durata triennale, il progetto intende seguire la naturale evoluzione dello sviluppo psicofisico del bambino dai 3 ai 5 anni, favorendo l’acquisizione di un’adeguata consapevolezza corporea quale presupposto fondamentale per favorire la crescita globale dell’individuo.

Il Dirigente Scolastico,prof.ssa Maria Luisa Simanella , ha supportato fin dall’inizio la realizzazione di questa iniziativa che si pone quale strumento di prevenzione del disagio e di promozione del benessere e dell’inclusione.

Sfondo integratore del progetto è stato il racconto dei “I 4 piccoli amici del movimento” con i suoi protagonisti principali: Tondo Giramondo, un cerchio curioso e sempre in cerca di avventure; Silvestro Nastro Maldestro, un nastro simpatico ma maldestro; MaiRiposa , una palla sfuggente e dispettosa ed infine Totò Sempre in piedi sto, un birillo saggio e deciso in ogni occasione. Questi sono stati presentati come dei personaggi fantastici che, si materializzavano per costruire insieme tanti percorsi e giochi divertenti con cui diventare più bravi, più forti e più competenti.
Le attività proposte si sono inserite a pieno titolo nella didattica laboratoriale per competenze che da diversi anni, ormai contraddistingue l’offerta formativa della Scuola dell’Infanzia del Secondo Circolo, una didattica dove l’alunno , viene messo nelle condizioni di diventare protagonista e costruttore del suo sapere, saper fare e saper essere.

I docenti, attuando la didattica per competenze anche in ambito motorio, hanno realizzato percorsi di formazione e di sperimentazione sul campo per la costruzione e la condivisione di buone prassi.
Durante la manifestazione finale bambini e docenti hanno condiviso un percorso motorio comune che collega gli obiettivi e i contenuti ludico-motori del progetto con quelli motori-sportivi di “Sport di Classe” in un continuum dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria.
E’ stata una grande festa della scuola, dello sport e soprattutto dei e per i bambini, instancabili e meravigliosi protagonisti del progetto.

Carmela Valenti Addetto Stampa II Circolo “R. Settimo”
Contributo fotografico: ins. Ninni Giardina