ASCOLTA L'ARTICOLO

Nel corso del fine settimana che si è appena concluso, i Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano hanno condotto un articolato servizio di controllo del territorio nel corso del quale sono state deferite 3 persone, a vario titolo, per i reati di evasione e ricettazione. In particolare, i Carabinieri hanno fermato un 49enne, mentre si trovava alla guida della propria autovettura, per un ordinario controllo alla circolazione stradale. Dagli accertamenti compiuti è emerso che l’uomo, in atto sottoposto alla detenzione domiciliare per pregressi reati, si trovava fuori casa senza autorizzazione. Inoltre, lo stesso era a bordo di una autovettura sprovvista di assicurazione e in possesso di circa 1 grammo di hashish. Nello stesso contesto operativo, i Carabinieri hanno denunciato due cittadini stranieri, residenti nella provincia di Trapani, di 19 e 33 anni. Entrambi sono stati controllati mentre si trovavano alla guida di due ciclomotori di cui uno sprovvisto di targa nonché compendio di furto avvenuto nel dicembre 2020. La targa e la carta di circolazione del secondo veicolo, invece, erano provento di altri due distinti furti perpetrati nel mese di luglio scorso.  I due uomini sono stati denunciati con l’accusa di ricettazione.  Altre due persone, padre e figlio castelvetranesi, sono stati trovati in possesso di 24 grammi di hashish in un involucro di carta stagnola e, pertanto, segnalati alla Autorità Amministrativa in qualità di assuntori non terapeutici di sostanza stupefacente. 

AUTORE.