ASCOLTA L'ARTICOLO

Il Comune ha concesso solo il patrocinio gratuito, mentre a sostenere le spese del Carnevale estivo ci hanno dovuto pensare gli sponsor privati. Per Torretta Granitola e Tre Fontane è stata archiviata quest’anno la 13a edizione della manifestazione organizzata da Gianvito Greco (con la collaborazione con Nino Centonze), oggi consigliere comunale. Fu sua l’idea, qualche decennio fa, di colorare la borgata di Torretta Granitola e poi quel format è stato mantenuto negli anni. Ripresa quest’anno anche col Comune che batte cassa e inserito come evento clou della rassegna estiva. A garantire la buona riuscita ci hanno così pensato gli sponsor privati (Energia Italia, Made Fruit, MC Stone, Navigation’s, Rizzuto Imbottiture, Sciacca Agroalimentare, Curaba, Eurorentcar e Tenute Seidita).

Per la cronaca sia a Torretta Granitola che a Tre Fontane il pubblico c’è stato. «Migliaia di persone» chiarisce una nota del Comune. L’assessore Antonella Moceri e lo stesso Greco chiariscono: «Ci scusiamo per il fatto che, a causa di problemi logistici e per l’improvviso malessere di qualche componente dei vari gruppi, purtroppo, non è stato possibile raggiungere alcune zone, sebbene previste nell’itinerario iniziale». Per le vie di Torretta e Tre Fontane sono sfilati i mini carri, e tra questi “Sicilia Bedda”, “Incanto” (ispirato al famoso cartone animato Disney) e “Raffaella Carrà”, artista indimenticabile che ha fatto la storia della televisione italiana. Per la prossima edizione l’assessore Moceri e Gianvito Greco pensano già in grande: «Abbiamo intenzione di invitare tutti i rappresentanti dei più bei carnevali della Sicilia in modo da fare crescere sempre di più il respiro di questa manifestazione, che sicuramente vivrà tante altre nuove stagioni». Intanto Giambattista Quinci, titolare di “Energia Italia” si è detto disponibile a sponsorizzare le prossime edizioni.

AUTORE.