michele-lanzoni

Giorno 30 Gennaio, con regolare elezione democratica, ho assunto la carica di Baby-Sindaco, eletto con 18 voti su 31 rispetto l’altra candidata Adriana Pugliese, studentessa dell’ Istituto “V. Pappalardo”, che è stata nominata Vice Baby Sindaco.

Mentre esaminavo la validità delle schede e le contavo insieme al Sindaco di Castelvetrano-Selinunte, Avv. Felice Errante Junior e al Presidente del Consiglio Comunale Vincenzo Cafiso , ho provato tantissime emozioni, soprattutto alla fine della riunione quando è avvenuta la proclamazione e ho preso consapevolezza che il mio tanto e desiderato sogno di diventare un rappresentante politico del mio paese… si stava avverando! Ho rivissuto per un attimo tutti i momenti più importanti: dalla mia candidatura all’ elezione e ho pensato a quanta strada avessi fatto! Molti sono stati i complimenti che ho ricevuto…

Reputo la Politica un interesse sano se svolto con serietà e noi ragazzi riteniamo il Baby-Consiglio un mezzo per capire e conoscere meglio come funzionano gli organi amministrativi dell’Ente locale per poi un giorno, magari, poter apportare il nostro contributo fattivo alla società. Iniziando subito a conoscere personalmente le istituzioni e le leggi,che mai ci permetteremmo di ridicolizzare, noi giovani abbiamo la possibilità di avvicinarci alle Istituzioni con naturalezza e rispetto. Ringrazio dunque il Presidente del consiglio V. Cafiso e il sindaco F. Errante J. per aver concretizzato questa bella iniziativa civile e democratica. L’ istituzione del Baby-Consiglio trova, infatti, fondamento nella legge del 28 agosto 1997 e non prevede alcun costo per la comunità Castelvetranese.

Nella stessa giornata in cui sono stato eletto, ho esposto il mio programma e, come molti di voi sanno, punto molto sulla sicurezza delle vie di Castelvetrano perché, purtroppo, le nostre strade, che a volte sembrano terra di nessuno, “ospitano” persone che non rispettano la legalità, per cui noi giovani siamo costretti a ritrovarci altrove. Proprio per questo, chiedo vigilanza anche serale, così noi giovani potremo ripopolare il centro storico. Inoltre, poiché manca un luogo di ritrovo, vorrei fondare un’ associazione studentesca per ritrovarci il pomeriggio e la sera del Sabato, affrontando e discutendo i problemi, proponendo soluzioni e nuove idee fattibili per migliorare la nostra città da un punto di vista della vivibilità per i ragazzi. Il mio sogno sarebbe quello di organizzare eventi, far esibire complessi musicali giovanili, creare corsi di ballo e far emergere nuovi talenti in campo poetico, artistico e letterario, far rinascere insomma la nostra città.

Un’altra idea è quella di rilanciare soprattutto le località balneari di Triscina e Selinunte. Nel nostro Territorio, infatti, si trovano parecchi musei che testimoniano il patrimonio artistico e storico di Selinunte e Triscina che dovremmo far conoscere ancor di più al mondo affinché venga un maggior numero di turisti, ma con mio grande rammarico devo constatare che ancora il turismo non viene sfruttato come si dovrebbe. L’ assenza di strutture essenziali nei posti di villeggiatura come Triscina e Selinunte, crea malcontento sia negli adulti che nei giovani, per cui vorrei che si creassero ambienti che possano offrire vacanze estive gioiose, senza essere costretti a dover andare altrove .Quindi, sarebbe necessario ultimare tutto ciò che l’amministrazione ha già iniziato, come l’ anfiteatro di Triscina e soprattutto creare il collegamento con Selinunte che darebbe una grande svolta al turismo nella nostra zona.

Un altro punto fondamentale del mio programma è la sicurezza nelle scuole: infatti vorrei proporre al Dirigente di sollecitare con più forza la sistemazione delle finestre dalle aule e delle porte dei bagni, la collocazione dell’ ascensore e di scivoli per il facile accesso ai diversamente abili, l’acquisto di nuove attrezzature per le palestre e l’organizzazione dei campetti di calcio. Come avete capito, si tratta di progetti semplici ma nello stesso tempo ambiziosi, comunque di progetti la cui realizzazione richiede energie che non possono essere solo le mie, chiedo a tutti i baby consiglieri, infatti, di starmi vicino e di aiutarmi a portare a buon fine quanto su esposto nell’ interesse nostro e della comunità tutta.

Mi auguro di riuscire a realizzare molte cose per il bene della nostra città con la collaborazione di tutti.

Ringrazio e saluto tutti coloro che hanno posto fiducia in me fiducia in me, il Sindaco Felice Errante Junior, il Presidente del Consiglio Vincenzo Cafiso , il Prefetto Dr. Leopoldo Falco, i Baby-Consiglieri tutti, i lettori, l’ associazione Fidapa , gli istituti Pardo, Medi e Pappalardo e i loro rispettivi Presidi,i dirigenti del 1-2-3 circolo di Castelvetrano, i miei insegnanti e i miei amici Vito Cafiso, Calogero Denaro, Aurora Rizzo ,Claudia Caime , Elio Rago e la redazione.

Cordialmente,
il Baby-Sindaco di Castelvetrano Selinunte – Michele Antonio Lanzoni