Pubblichiamo di seguito il testo della lettera inviata ai Commissari straordinari del comune di Castelvetrano dal movimento “INSIEME SI PUO’“ in riferimento alla richiesta di istituzione del “Question Time”

Il movimento politico “ Insieme si può “ , nella continuità della sua azione politica , nel rispetto dei ruoli e dei rapporti Istituzionali , constatate le frequenti e numerose richieste di incontro e di chiarimenti , che molte associazioni , gruppi politici o semplici cittadini , richiedono giornalmente ai Commissari Straordinari , per affrontare tematiche e problematiche di interesse comunale e per interagire come parte proponente o come voce di molti cittadini, che in mancanza del Consiglio Comunale , chiedono di essere rappresentati o di poter partecipare attivamente alla vita politica ed amministrativa della città.

Considerata la necessità di avviare un nuovo iter comunicativo e di incontro con le Istituzioni , il nostro movimento politico “Insieme si può “ , Chiede , se i Commissari Straordinari , sono interessati e se ritengano utile e di supporto al loro impegno nell’amministrare al meglio la città , l’istituzione del “QUESTION TIME “ , da svolgersi con cadenza mensile o programmatica , presso l’aula consiliare di Palazzo Pignatelli , in modo tale da creare un contatto diretto fra le Istituzioni ed i cittadini, dove i Commissari o i Dirigenti incaricati , possano dare risposte e soluzioni immediate alla città , attraverso una partecipazione diretta di tutti coloro che ne facciano preventiva richiesta e per evitare che per le stesse problematiche o per gli stessi argomenti , si svolgano decine di incontri singolarmente con i vari gruppi , comitati , associazioni o semplici cittadini portatori d’interesse e possano far perdere tempo alle Istituzioni , togliendo spazio ed energie alla loro attività amministrativa , già abbastanza impegnativa.

L’istituto del “ QUESTION TIME “ darebbe la possibilità di dare risposte precise e pubbliche , di instaurare un dibattito democratico e tramite la presenza degli organi di stampa , dare la massima diffusione ed informazione alla cittadinanza , ricordiamo inoltre che il “ Question Time “ oltre ad essere previsto , dovrà essere regolamentato da un apposito Regolamento e che , oltre dalle Istituzioni parlamentari , è stato previsto ed adottato da tantissimi comuni in tutta Italia ed in particolare , funziona anche in quei comuni dove è presente ed attivo il Consiglio Comunale.

Fiduciosi di una Vostra attenta valutazione della nostra richiesta ed ancora in attesa di una fattiva e fruttuosa collaborazione con le Istituzioni democratiche , porgiamo distinti saluti .

Per il MOVIMENTO “INSIEME SI PUO’“
Ninni Vaccara