Da oltre 2 anni l’associazione Codici segnala all’Asp di Trapani e all’Assessorato alla Sanità della Regione Sicilia le varie criticità che interessano l’ospedale di Castelvetrano. Per tale motivo l’avv. Giovanni Crimi, Delegato di Codici di Castelvetrano, è stato invitato nella giornata di mercoledì ad un tavolo tecnico presso l’Assessorato alla presenza del Capo della Segreteria Tecnica avv. Daniele Sorelli e del Dirigente Generale dr. Mario La Rocca per discutere sulle problematiche del nosocomio.

Dopo avere illustrato l’avv. Crimi che tutti i reparti dell’Ospedale sono dotati di locali, personale ed attrezzature idonei per lo svolgimento dell’attività medica a cui sono deputati e che essi servono un’utenza di oltre 100.000 persone e quindi non possono essere assolutamente trasferiti altrove, il dr. La Rocca – soggiunge l’avv. Crimi – “ ha dichiarato che saranno realizzati a Castelvetrano il polo di cardiologia ed emodinamica, l’unità complessa di chirurgia generale, ginecologia, ostetricia e pediatria, e che è stato già bandito il concorso per i pediatri il cui esito si saprà tra un mese circa “.

L’avv. Crimi ha chiesto i motivi per cui il reparto nascita non è stato mantenuto a Castelvetrano ottenendo come risposta da parte del dr. La Rocca che diversi medici sono andati in pensione e che per problemi di reperibilità del personale medico ridotto il reparto non poteva garantire la sicurezza dei pazienti. L’Assessorato – aggiunge ancora l’avv. Crimi – ha manifestato la massima disponibilità a tenere informata periodicamente Codici, che rappresenta un cospicuo numero di associati di Castelvetrano, Partanna, S.Ninfa e Campobello di Mazara, dei vari passaggi per assolvere l’impegno assunto dal Presidente Musumeci tendente a potenziare l’Ospedale di Castelvetrano con dei poli di eccellenza della sanità pubblica anche relativamente al reparto di anestesia e rianimazione, e l’Associazione, confidando nelle parole del Presidente e dei Dirigenti dell’Assessorato, è fiduciosa che ciò avverrà. Va da sé che il CODICI – conclude Crimi – continuerà a mantenere alta l’attenzione sulla vicenda, monitorando la realizzazione di tutti i prossimi step. Soddisfatto dell’incontro anche il Segretario regionale di Codici avv. Manfredi Zammataro. “ Ringraziamo il presidente Musumeci , il Capo della Segreteria Tecnica l’avv. Sorelli e il Dirigente dr. la Rocca per la disponibilità dimostrata nell’ascoltare le istanze provenienti dal CODICI, frutto di un costante lavoro di ascolto del territorio. Dall’incontro infatti sono state offerte dall’Assessorato alla Salute, importanti soluzioni nell’interesse della tutela del diritto alla salute della collettività.

Avvocato Crimi