Comunicato Stampa AVIS Provinciale Trapani – L’Avis Provinciale di Trapani esprime preoccupazione per le notizie apprese dagli organi di stampa inerenti il taglio dei posti letto e declassamento dell’ospedale di Castelvetrano e aderisce alla mobilitazione della comunità della Valle del Belice affinché non ci siano ulteriori tagli ai reparti ospedalieri che creerebbero “gravi” disagi per i pazienti. La sanità pubblica non può essere succube di una logica di criteri economici nell’ottica sempre di risparmio ai danni dell’utenza, perché si parla della salute di vite umane.

L’ Avis con la propria attività è da sempre impegnata per la tutela della salute e non può esimersi nel sostenere le preoccupazioni e la mobilitazione della comunità a difesa di un diritto essenziale di un paese civile e democratico. Si precisa che l’Avis Provinciale di Trapani sarà a fianco della cittadinanza per chiedere chiarezza agli organi competenti, per i fini suddetti, e non si presterà a nessuna strumentalizzazione politica. Si coglie l’occasione per comunicare alla comunità che c’è in atto, emergenza mancanza di Sangue in Sicilia (vedi appelli Anci, Assessorato regionale alla Salute, Ministero degli interni e Avis Regionale) e si invitano coloro che sono nelle condizioni di farlo, di andare a donare o diventare donatori perché in qs preciso momento ci sono pazienti che rimandano la terapia trasfusionale per mancanza di sacche di sangue disponibili.

F. to Il Presidente AVIS Provinciale Trapani
Francesco Licata