ASCOLTA L'ARTICOLO

L’anno scorso Avis Provinciale Trapani aveva istallato un defibrillatore DAE alla guardia medica turistica nella frazione balneare di Tre Fontane a Campobello di Mazara, per il progetto “Comuni cardio protetti”. Quest’anno, per onorare l’impegno con la collettività, considerato che non c’è la guardia medica turistica, si è chiesto la disponibilità ad accogliere il “progetto” al titolare lido “La Loggia” Emanuele Catalano. Oggi il presidente Avis Provinciale Francesco Licata ha istallato il DAE nella struttura balneare sita sul lungomare Ovest di Tre Fontane per metterlo a disposizione della collettività in caso di necessità, rendendo l’area cardio protetta.

È l’ultimo “Tassello” in ordine di tempo dell’attività di Avis a tutela della salute, infatti fino ad oggi sono state istallate 6 postazioni in provincia e ne sono programmate altre entro la fine dell’anno. “Grazie alle donazioni di privati e all’attività degli istruttori Blsd di Avis Provinciale riusciamo a portare avanti anche questo progetto di tutela della salute pubblica” dice il presidente Licata. L’attività principale di Avis resta il proselitismo alle donazioni del sangue, che in questo periodo sta registrando un calo critico che sta portando già al rallentamento e alla sospensione, in alcune zone della Sicilia, degli interventi chirurgici negli ospedali. “Siamo in netta difficoltà, registriamo un calo vertiginoso di donazioni e donatori”, sostiene Licata, e lancia un appello alla comunità, affinché ci sia particolare attenzione per questo gesto di civismo sottolineando che se non ci fossero donatori di sangue che donano non si potrebbe trovare sangue disponibile per le terapie trasfusionali. Per info e riferimenti di contatto delle sedi Avis della provincia di Trapani www.avisprovincialetrapani.it

Segreteria Avis Provinciale Trapani

AUTORE.