Via libera al progetto di fattibilità di tre nuovi lotti dell’asse stradale Castelvetrano-Gela un’opera fondamentale dal costo di circa 5 miliardi che dovrebbe chiudere l’anello autostradale dell’isola. Ad annunciarlo è stato ieri il sottosegretario alle Infrastrutture e della Mobilità, Giancarlo Cancelleri, in visita alla prefettura di Agrigento e al Comune di Gela. Si tratta del lotto Castelvetrano-Sciacca e dei due lotti che compongono la tangenziale di Agrigento che insieme al commissariamento della tangenziale di Gela, compongono un significativo tratto della Castelvetrano-Gela, finalizzato alla chiusura dell’anello autostradale siciliano.  «Si tratta di un impegno – ha detto il sottosegretario – che a suo tempo avevo preso e per il quale ho chiesto al prefetto di riunire tutti i sindaci perché merita la massima attenzione da parte di tutte le parti coinvolte affinché si possa portare a termine».