Auto in corsa, forti rumori e fumate nauseabonde. Sono solo alcuni dei disagi con cui i cittadini residenti in via Alberto Mario, a Castelvetrano, convivono da tempo. «Il fenomeno – spiegano i residenti – è amplificato durante i mesi estivi poiché, con le alte temperature, non si possono tenere le finestre chiuse e così i forti rumori provocati dalle auto in accelerazione, e gli  sgradevoli odori provenienti dalle fumate dei gas di scarico, non ci permettono di riposare».

A rivolgersi alla redazione di CastelvetranoSelinunte, infatti, sono gli stessi residenti stanchi di una situazione che va avanti da troppo tempo: «questa strada sembra essere diventato un autodromo» – raccontano – «da più di tre mesi, durante la notte, siamo costretti a serrare gli infissi e far uso del condizionatore per poter dormire senza essere disturbati».

Ma oltre ai disagi, i residenti di via Alberto Mario, si preoccupano di essere travolti visto che la combinazione di strada in discesa e senza incroci, non inibisce i guidatori a spingere il piede sul pedale dell’acceleratore, raggiungendo velocità folli per un contesto urbano abitato: «qui c’è il pericolo che qualche bambino o anziano venga travolto da un auto  in corsa. Dobbiamo aspettare che succeda qualche tragedia?» – dicono.

Il compromesso che potrebbe attenuare il problema, secondo i cittadini, sarebbe quello di installare dei dossi in modo tale da scoraggiare gli automobilisti a incalzare su quel tratto ma fino ad ora, «nonostante le richieste verbali, nessuno è intervenuto», riportano i residenti. «Siamo disposti a raccogliere le firme di tutti gli abitanti del quartiere e presentarle in comune per stare più sereni e non avere il timore di essere schiacciati, oltre a riposare più dignitosamente».