Il Sindaco Felice Errante, unitamente al Consigliere Regionale dell’ANCI – Sicilia, nonché consigliere comunale Piero D’Angelo, informa la cittadinanza che il nostro comune sarà presente all’Assemblea dei Comuni Siciliani del prossimo 5 maggio per dibattere sulle gravi criticità che stanno vivendo i comuni a seguito dei tagli sempre più indiscriminati operati dal Governo Regionale e Nazionale.

Per tali ragioni, come meglio specificato nella lettera allegata al presente comunicato, e nella ferma convinzione di porsi a difesa dei diritti dei Cittadini e del corretto adempimento dei doveri di amministratori, tutti i sindaci siciliani si incontreranno a Palermo.

Ogni euro tolto ai Comuni è un euro di tasse per i Cittadini

Negli ultimi anni il drastico taglio delle risorse destinate ai Comuni ci ha costretto ad aumentare i tributi locali ed a ridurre i servizi a favore dei cittadini e delle imprese con la conseguenza di impoverire la nostra Comunità.

A fronte di ciò, mentre i temi del dibattito politico appaiono sempre più distanti dalle reali esigenze dei cittadini, lo Stato e la Regione continuano a scaricare sui Comuni il peso della difficile situazione economica del nostro Paese.

Il protrarsi dell’inerzia delle Istituzioni sui temi fondamentali dell’occupazione, di una efficiente gestione dei servizi di “area vasta” (rifiuti, servizio idrico…), di un sistema sociale e sanitario che funzioni non è più tollerabile.

Se nel passato, con la nostra azione amministrativa, potevamo contribuire allo sviluppo del Territorio, oggi siamo stati ridotti ad esattori dello Stato e trasformati in curatori fallimentari dei nostri Comuni.

Per tali ragioni a difesa dei diritti dei Cittadini e del corretto adempimento dei nostri doveri, parteciperemo all’Assemblea convocata dall’AnciSicilia il giorno 5 Maggio 2014 a Palermo.

Il Sindaco
Avv. Felice Errante Jr.