Con la continua crisi locale riguardo la raccolta dei rifiuti nel nostro territorio assistiamo giornalmente a montagne di immondizia davanti casa nostra la quale non è ne piacevole né salutare e dignitosa per ogni singolo cittadino.

Capitano ogni tanto episodi riguardanti fusti di immondizia dati a fuoco dentro e fuori la cittadina nel disperato tentativo di volere ripulire o semplice atto vandalico, chissà … ma di certo non è assolutamente un comportamento da adottare per nessun motivo.

in questa foto, uno dei tanti roghi dello scorso anno a Castelvetrano
incendio viale roma 2

Noi del Tribunale per i Diritti del Malato Castelvetrano GRIDIAMO l’invito a non appiccare roghi di immondizia INFORMANDOVI delle gravissime conseguenze per la salute dell’ intera collettività. Esempio triste e lampante è quello della terra dei fuochi, così nominata quella parte del territorio napoletano dove questo fuochi maledetti hanno provocato numerose vittime oncologiche soprattutto fra i bambini. I dati sono ALLARMANTI.

Bambini 0-14 anni … già ad un anno di vita sono malati di leucemia e tumori del sistema nervoso centrale con un eccesso di mortalità e di ospedalizzazione per malattie respiratorie. Negli adulti di ambo i sessi di tutte le eta’ si evidenziano patologie costituite da : tumori maligni dello stomaco, del fegato, del polmone, della vescica, del pancreas, della laringe, del rene, della mammella, della tiroide e linfoma non Hodgkin. Ricordiamo che la nostra zona è già abbastanza compromessa per quanto riguarda i tumori situazione già critica causata negli anni da rifiuti speciali seppelliti chissà dove è da chi.

Inoltre tali roghi inquinano le coltivazioni rendendole nocive e vietate al consumo e quindi non più commerciabili e non credete che appiccando fuochi lontani il danno sia limitato, non è così … l’ aria diventa infettae respirata a distanza di km e Km.

Alla luce di tutto ci appelliamo quindi a tutti i nostri cittadini di pazientare intelligentemente e civilmente a tutela dell’ ambiente e della salute sperando che questo problema si risolva senza ulteriori danni alla nostra città.
Sollecitiamo la risoluzione del problema rifiuti il quale è diventato una piaga per tutti i paesi belicini.

Serena Navetta,
Tribunale per i Diritti del Malato Castelvetrano