assunzioni inpsE’ una delle opportunità lavorative più attese di quest’anno. L’Inps sta per aprire le porte a nuove assunzioni. Sul piatto potrebbero esserci fino a 2.500 nuovi posti di lavoro. Presto sarà indetto il concorso pubblico per le selezioni in arrivo.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale deve garantire il ricambio generazionale per l’elevato numero di dipendenti andati in pensione negli ultimi tempi per effetto della riforma del Governo Renzi. L’età media oggi è di 57 anni e sarà abbassata con l’ingresso di diplomati e laureati.

Nell’ultimo biennio sono andati in pensione circa 3.000 dipendenti Inps. Una cifra elevata, per questo molti speculano sul fatto che il numero di nuovi assunti Inps non sarà di 500 unità come inizialmente ipotizzato, ma di gran lunga superiore.

Il nuovo concorso Inps probabilmente farà riferimento a nuove assunzioni da effettuarsi tramite selezione pubblica nel biennio 2015-2016. Per tenersi aggiornati basta consultare regolarmente il portale web dell’Inps all’interno della sezione concorsi. CLICCA QUI E’ qui che saranno pubblicati i dettagli e le scadenze per le nuove assunzioni.

fonte. lastampa.it

———————–

aggiornamento di giovedì 12 marzo
DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TRAPANI:
Nessun concorso per assunzioni all’Inps

L’Inps non ha indetto alcuna procedura concorsuale per effettuare nuove assunzioni
a tempo indeterminato. La precisazione si rende opportuna in relazione alle insistenti
notizie, diffuse da numerosi media e testate giornalistiche, circa l’eventuale avvio di
concorsi per nuove assunzioni presso l’Istituto.
E’ fatto divieto all’Inps, come a tutti gli altri Enti e Amministrazioni Pubbliche di vasta
area, di procedere a nuove assunzioni fino alla conclusione delle procedure di mobilità
collegate al riassetto delle Province e delle Città metropolitane.
Peraltro, quando vi fossero le condizioni per nuove assunzioni di personale, i relativi
bandi di concorso, ovvero di selezione pubblica, sarebbero consultabili esclusivamente
sul sito istituzionale dell’Inps e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica (IV^ serie
speciale – Concorsi), come per ogni forma di reclutamento prevista dalla normativa
vigente per le Pubbliche Amministrazioni.