ASCOLTA L'ARTICOLO

Quattro cittadini di Partanna, accusati di favoreggiamento allo sfruttamento della prostituzione, sono stati assolti dal Tribunale di Sciacca per non aver commesso il fatto. La sentenza è stata pronunciata nei confronti di A.A. e S.D., difesi dall’avvocato Ignazio Cardinale, P.B., difeso dall’avvocato Gianni Caracci e Z.S., difeso dall’avvocato Girolamo Signorello. Secondo l’accusa i 4 avrebbero agevolato un cittadino rumeno – S. I. – nella commissione del reato di sfruttamento della prostituzione, perché avrebbero fornito dichiarazioni mendaci idonee a sviare le indagini preliminari condotte dall’autorità giudiziaria. Il favoreggiamento sarebbe stato commesso in danno di una ragazza rumena, T.M., durante il 2015. Nel corso del giudizio è emerso come non fosse stata posta in essere dagli imputati nessuna condotta idonea ad agevolare lo sfruttamento della povera ragazza rumena.

AUTORE.