Il 2 Agosto 2016 Vincenzo Danimarca e Serena Navetta, presidenti delle Associazioni “Progetto Triscina” e “Tribunale dei diritti del malato” si sono incontrati per discutere di alcune problematiche serie che affliggono la borgata di Triscina, sia dal punto di vista ambientale che sanitario. Esaminando alcuni punti sono emerse delle criticità, già evidenziate in precedenza, che, a parere dei due presidenti, non sono state attenzionate adeguatamente dagli organi preposti a ciò.

triscina di selinunteE precisamente: Per le strade della borgata continua a strabordare la spazzatura dai cassonetti insieme ai rifiuti ingombranti, spettacolo indecente agli occhi dei villeggianti e dei turisti.

La spiaggia si presenta sporca con recipienti super colmi e rifiuti circostanti ad essi , che vengono rimossi spesso dopo settimane, mentre i liquami versano e scorrono sulla sabbia diventando nocivi per la salute del cittadino.

La pulispiaggia ,senza nessun controllo, si limita soltanto a fare la pulizia dell’ arenile in modo molto, ma molto superficiale ( a prima vista sembra non sia passata).
I presidenti delle due associazioni citate, allarmati sempre più da queste situazioni problematiche che recano gravi danni e al decoro della borgata e alla salute del cittadino, si CHIEDONO se gli organi preposti alla vigilanza della spiaggia facciano il loro “dovere di controllo ” e RICHIEDONO un controllo effettivo del personale addetto e un riscontro tangibile del servizio.
Gli stessi raccolgono quotidianamente le lamentele dei cittadini che, sedendo nelle verande delle proprie case o passeggiando per le strade, respirano odori nauseabondi diffusi nell’ aria che diventa tossica soprattutto quando qualcuno compie il reato di bruciare i rifiuti.
Pertanto i presidenti delle Associazioni citate fanno un appello sia all’ Amministrazione comunale affinché proceda ad una disinfestazione generale e si adoperi per risolvere le criticità sopra elencate, sia ai cittadini affinché possano selezionare accuratamente i rifiuti da gettare e non buttino materiale plastico e altro materiale infiammabile che bruciato diventa tossico e cancerogeno . Infine invitano i cittadini ad assumere un comportamento civile e a contribuire al decoro della borgata.

I Presidenti