ASCOLTA L'ARTICOLO

Sono trascorsi tanti anni dal tragico incidente che colpì Nicholas Green, il bimbo americano ucciso lungo l’autostrada Salerno Reggio Calabria mentre era in vacanza in Italia: l’auto sulla quale viaggiava con la sua famiglia diretta in Sicilia è stata scambiata con quella di un porta valori e nel corso del tragitto è stata bersaglio di una sparatoria. La spontanea risposta degli affranti genitori ai medici che comunicavano la morte cerebrale del piccolo, “trapiantate i suoi organi”, ha commosso l’Italia e ha determinato un vero “effetto Nicholas” che ha segnato un forte sviluppo per la diffusione della cultura della donazione degli organi nel Paese.
La Regione Sicilia ha istituito la Giornata regionale della donazione, fissata per la prima domenica di ottobre, ed è stato bandito un Concorso destinato agli alunni delle Scuole di ogni ordine e grado al fine di sensibilizzare gli studenti alla cultura della donazione.
Gli alunni e i docenti del 2° Circolo, attenti e sensibili al messaggio del piccolo Nicholas: “My life is a gift for others”( La mia vita è un dono per gli altri), hanno ricordato la tragedia che ha commosso tutta Italia, partecipando con entusiasmo al Concorso.
La Commissione valutatrice, formata da un rappresentante dell’ambito territoriale, docenti e un referente del mondo del volontariato, ha esaminato i lavori inviati dalle Scuole ed ha stilato una graduatoria di merito, assegnando i 3 premi previsti per la sezione Scuola primaria a tre alunni dell’Istituto e precisamente:
Gabriel Firreri ( classe 1° D) che ha partecipato con un elaborato poetico e grafico dal titolo “ La voce dei bambini” ed “ E’ tornato l’Arcobaleno”.
Rebecca Ognibene (classe 5°C) che ha partecipato con un’ elaborazione grafica dal titolo “ Il dono di Nicholas” ,
Tania Favara (classe 5° A Plesso Dante Alighieri) che ha partecipato con un’opera grafico/letteraria dal titolo “ Il mio cuore è tuo” ,
Durante la Cerimonia di premiazione degli alunni vincitori, prevista nel mese di ottobre, in concomitanza della “Giornata annuale dei donatori di organi”, saranno consegnati i premi in denaro previsti nel Bando di Concorso.
Le considerazioni espresse dagli alunni, mediante disegni e produzioni letterarie, hanno testimoniato il lodevole impegno dei docenti che li hanno guidati nel lavoro di ricerca e di studio, promuovendo così una reale modifica del modo di pensare e di sentire il problema della donazione, che non è un “togliere qualcosa a qualcuno”, ma donare la vita a chi è ammalato.
I nostri giovani alunni -sottolinea la Dirigente Maria Luisa Simanella-hanno saputo, con abilità e semplicità, raccontare le emozioni della donazione. Lo slogan: “Io dono, tu doni….essi vivono” resta un monito costante e incisivo per la formazione integrale degli alunni e questa “lezione” si inserisce perfettamente nell’ambito delle attività di Educazione Civica, che comprende anche la sfera dell’educazione alla salute e al benessere.
Nicholas Green rimane il simbolo dell’ amore che sconfigge la rabbia e l’odio, di quell’amore che permette di pensare alla sofferenza degli altri, anche nel momento del più atroce dolore .
Grazie NICHOLAS!

Addetto Stampa
Angela Scirè

.

AUTORE.