ASCOLTA L'ARTICOLO

Da un lato la massoneria, dall’altro l’Ordine professionale di appartenenza. Per il medico Alfonso Tumbarello, al quale è stato notificato un avviso di garanzia nell’ambito dell’indagine per l’arresto del boss Matteo Messina Denaro, arrivano i primi provvedimenti sia da parte del Grande Oriente d’Italia che dall’Ordine provinciale Trapani dei medici. Tumbarello era iscritto alla loggia “Valle di Cusa – Giovanni di Gangi” e ora il gran Maestro Stefano Bisi ha firmato un decreto di sospensione a tempo indeterminato «da ogni attività massonica» a carico di Tumbarello.

L’Ordine dei medici, invece, ha avviato l’iter di accertamento di eventuali violazioni del codice deontologico da parte di Tumbarello. «Faremo partire le convocazioni per i medici che risulterebbero coinvolti nell’inchiesta e da qui a 10 giorni sarò io stesso ad ascoltarli, così come previsto dal nostro regolamento nazionale, ha detto il Presidente dell’Ordine Vito Barraco. Una volta redatto il verbale di audizione, lo stesso verrà poi trasmesso al Consiglio di disciplina dell’Ordine che deciderà sull’avvio o meno di un eventuale procedimento disciplinare. Per i reati più gravi il Consiglio di disciplina può anche procedere alla sospensione immediata dall’Ordine dei medici», ha concluso Barraco.

AUTORE.