Sono stati ulteriormente intensificati i servizi di controllo del territorio da parte del Commissariato di P.S., effettuati a ridosso delle trascorse festività pasquali. La maggiore presenza di persone in transito lungo le vie cittadine ha infatti richiesto una più incisiva azione di contrasto al cd. “crimine diffuso”, mediante l’attuazione di mirati servizi di prevenzione.

poliziaSecondo già rodati modelli operativi, durante la scorsa settimana sono stati impiegati diversi equipaggi del Commissariato, in uniforme e in borghese in servizio antirapina nonchè del reparto Prevenzione Crimine di Palermo, con numerosi posti di controllo lungo le arterie cittadine principali ed in prossimità degli svincoli autostradali. All’esito di tali controlli sono stati controllati poco più di n. 200 tra veicoli e conducenti dei medesimi.

Analogamente sono state predisposte ed effettuate specifiche attività di controllo ai soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale, arrestati o sottoposti a Misure di Prevenzione.

* * *

Di seguito ai controlli effettuati nei confronti di persone soggette a misure restrittive, nella mattinata di ieri personale del Commissariato ha tratto in arresto, in applicazione di un’Ordinanza del G.I.P. di Marsala, CATALANOTTO Tatiana, classe ’96, pluripregiudicata di questo centro. La stessa, infatti, lo scorso 21 marzo era stata sottoposta, all’esito di un’indagine condotta dal Commissariato per una rapina avvenuta a fine gennaio ai danni di un artista di Campobello di Mazara, alla misura cautelare dell’Obbligo di Dimora nel comune di Castelvetrano, con divieto di allontanarsi dalla propria abitazione in orari serali e notturni.

I citati controlli, tuttavia, effettuati a ridosso della sottoposizione alla Misura, hanno evidenziato ripetute volte la violazione di tale prescrizione. Tale circostanza, debitamente segnalata all’Autorità Giudiziaria, ha fatto sì che il G.I.P. di Marsala ritenesse non più idonea la Misura in atto e decidesse dunque di sostituirla con quella degli Arresti Domiciliari.

QUESTURA DI TRAPANI
Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castelvetrano
COMUNICATO STAMPA