carabinieriCon l’accusa di concussione un maresciallo dei carabinieri, Pasquale Nastri, in servizio alla stazione di Marsala, e’ stato fermato dai suoi stessi colleghi della Compagnia. I fatti contestati al sottoufficiale sarebbero connessi alla presentazione di una denuncia da parte di una donna.

Secondo l’accusa, Nastri le avrebbe chiesto del denaro, circa 2 mila euro. Il maresciallo sarebbe stato sorpreso mentre riceveva la somma richiesta alla vittima. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Marsala. Nel pomeriggio si terra’ l’udienza di convalida.

Fonte. AGI