Nella mattinata del 26 agosto 2017, a Castelvetrano i militari del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di una repentina attività di polizia giudiziaria, hanno tratto in arresto P.A., 26enne castelvetranese, già noto alle forze dell’ordine e in atto sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S., con obbligo di soggiorno.

Il predetto, intorno alle ore 06:00 del mattino, in questa via Redipuglia sottraeva da un’autovettura un telefono cellulare marca SAMSUNG; a seguito di denuncia da parte del legittimo proprietario e contestuale attività d’indagine dispiegata nell’immediatezza– corroborata dalle immagini registrate da un sistema di videosorveglianza presente nell’area d’interesse – era possibile risalire all’identità dell’autore del furto.

Quest’ultimo veniva tratto in arresto per la dinamica delittuosa sopraesposta, per la quale aveva peraltro violato le prescrizioni della misura preventiva della quale è gravato.
L’arrestato, dopo le formalità di rito e su disposizione della competente A.G., veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, in attesa di giudizio direttissimo.
L’attività in parola è l’ennesima riconferma che per la corretta repressione delle condotte criminose messe in atto sul territorio risulta preziosissima la collaborazione attiva e tempestiva da parte della popolazione.

Comando Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani

COMUNICATO STAMPA