[Comunicato Stampa Carabinieri] Intorno alle ore 22.00 di giovedì 12 gennaio, nell’ambito della manovra info-investigativa effettuata dalla Compagnia Carabinieri di Castelvetrano i Carabinieri della Stazione di Marinella, traevano in arresto tre soggetti, tutti residenti a Castelvetrano per il reato di furto in abitazione aggravato in concorso.

Trattasi di: FAVARA EMANUELE, cl. 84, PIAZZA ANTONIO, cl.91, CAMPANELLA GIOVANNI, cl. 70, tutti e tre con precedenti penali.

I predetti, poco prima, venivano fermati e controllati nei pressi di questa località Triscina a bordo di una Fiat punto, all’interno dell’autovettura vi era la presenza di 3 (tre) finestre smontate, 3 (tre) pozzetti in ferro, 1 (uno) quadro elettrico da cantiere; i militari operanti, comprendendo nell’immediatezza che tale materiale potesse essere provento di furto, effettuavano una ricognizione nella zona, individuando l’abitazione dalla quale erano stati asportati i beni sopra indicati. Identificato il proprietario dell’immobile provvedevano a contattarlo, a riscontrare l’avvenuto furto, raccogliere la relativa denuncia e riconsegnare la refurtiva.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito e su disposizione dell’A.G. di marsala, informata dalla Stazione di Marinella che procede, venivano sottoposti agli arresti domiciliari presso le abitazioni di residenza, in attesa di giudizio direttissimo che si terra nella mattinata odierna.

Tale operazione si inquadra nella ben più complessa manovra operativa messa in atto dalla Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, volta a combattere le varie manifestazioni criminali che incidono sul territorio di competenza.