wpid-castelvetrano-carabinieri-2013.jpgAmmonta a cinque denunce in stato di libertà e due arresti il bilancio dei controlli effettuati nel corso della settimana dai Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano.

A finire in manette, per ben due volte in due giorni, Mirella AMMIRATA, 28 enne Castelvetranese, già nota alle forze dell’ordine. La donna, che era sottoposta agli arresti domiciliari, è stata sorpresa nella notte tra domenica e lunedì 23 sulla pubblica via dai militari dell’Arma.

Condotta in caserma, è stata dichiarata in arresto per evasione. A seguito della convalida dell’arresto la donna è stata sottoposta nuovamente agli arresti domiciliari su disposizione del Gip di Marsala ma, appena  il giorno dopo, è evasa di nuovo.

Arrestata ancora una volta, dopo la convalida dell’arresto, su disposizione del Gip di Marsala è stata ristretta presso una casa di accoglienza sita in altra località.

A Marinella di Selinunte e Partanna, i militari delle locali Stazioni carabinieri, unitamente a personale dell’Enel, hanno svolto numerosi controlli finalizzati al contrasto dei furti di energia elettrica.

Sono stati complessivamente denunciati in stato di libertà quattro soggetti, di età compresa tra i 42 e gli 84 anni, ritenuti responsabili di furto aggravato poiché prelevavano arbitrariamente energia elettrica tramite allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica mediante cavi portanti.

Una denuncia a piede libero per guida senza patente è scattata, invece, nei confronti di A.G., pregiudicato castelvetranese di 40 anni. L’uomo, sprovvisto di patente di guida perché mai conseguita, è stato sorpreso dai militari del Norm mentre era alla guida di una motoape 50 in giro per le vie di Castelvetrano. 

Comunicato Stampa CC Castelvetrano