ASCOLTA L'ARTICOLO

Angelo Bulgarello, vice sindaco di Partanna, è il nuovo coordinatore regionale in Sicilia delle città dell’olio. Bulgarello, delegato dal sindaco Nicolò Catania, è stato eletto all’unanimità durante l’assemblea di coordinamento che si è svolta presso il Comune del Belìce, alla presenza del Presidente delle città dell’olio, Michele Sonnessa, e del direttore Antonio Balenzano. Bulgarello subentra al posto di Sebastiano Gurrieri, ex sindaco di Chiaromonte Gulfi. Vice coordinatore regionale è stato eletto Filippo Foscari, vice sindaco di Castelvetrano. «Ringrazio tutti i colleghi per la fiducia e la stima che mi hanno riconosciuto, accolgo la responsabilità di un ruolo che richiederà impegno ma che affronterò con entusiasmo e con perseveranza – ha detto Angelo Bulgarello – consapevole dell’eredità ricevuta e del fatto che per le città dell’olio la Sicilia è una regione strategica per la qualità del suo prodotto ma soprattutto per la sua vocazione turistica e la capacità di iniziativa che ha sempre mostrato, organizzando eventi di grande rilievo».

«Questo obiettivo importante è stato raggiunto grazie ad un lavoro di relazioni istituzionali, svolto in questi mesi, che ha portato alla convergenza su Castelvetrano per questo ruolo – ha detto il sindaco di Castelvetrano Enzo Alfano – credo fortemente che unendo le forze, condividendo buone pratiche e facendo sinergia, possiamo ottenere risultati importanti nella diffusione della cultura dell’olio, nella valorizzazione del paesaggio olivicolo e nella costruzione di un’offerta turistica mirata alla conoscenza del prodotto e del territorio, oltre a dare slancio al comparto oleario». «Sento la responsabilità di essere la voce di un comparto che nella nostra città ha un grande peso – ha detto Foscari – è fondamentale arrivare a una soluzione definitiva per tutelare i nostri agricoltori in termini di prezzo del prodotto, in considerazione della qualità dell’olio di oliva e delle nostre olive da tavola».

AUTORE.