Domani i castelvetranesi sono chiamati alla urne per eleggere il sindaco e 24 consiglieri comunali. Una tornata di amministrative che avviene a sette anni dalle ultime elezioni, il cui risultato delle urne decretò sindaco Felice Errante. Era il 2012 e su 28.267 aventi diritto, i votanti a Castelvetrano furono 21.281 equivalente al 75,29%.

In quella occasione i candidati alla carica di sindaco erano tre, mentre i candidati per il consiglio comunale erano addirittura 355. Cinque liste elettorali a sostegno della candidatura di Felice Errante, sei liste a sostegno di Giovanni Lo Sciuto e una sola lista per Ferdinando Firenze.

In questi sette anni è cambiato anche l’assetto legislativo che regola le elezioni. E’ stato abbassato il quorum al 40% (contro il 50% previsto nel 2012) per diventare sindaco a primo turno e possibilità della doppia preferenza per il consiglio comunale con obbligo di indicare candidati di genere diverso (pena annullamento del secondo voto).

Per questa tornata di amministrative gli elettori troveranno un manifesto elettorale con 6 candidati sindaci (il doppio del 2012) e un totale di 7 liste elettorali con 155 candidati consiglieri (meno della metà del 2012). Gli aventi diritto al voto saranno 28146 (poco meno del 2012) e si voterà solamente nella giornata di domenica, dalle 7 alle 23. Lo spoglio a seguire durante la notte.