ASCOLTA L'ARTICOLO

Venerdì 22 aprile in occasione dell’Earth Day – la Giornata della Terra, che si celebra in tutto il mondo dal 1970 – il 2° Circolo Didattico R. Settimo di Castelvetrano, Scuola Amica Unicef, ha partecipato alla giornata dedicata alla sostenibilità ambientale organizzata da Cooperativa Culture.
Nella giornata di mobilitazione mondiale più importante per il futuro sostenibile della Terra, il Parco archeologico di Selinunte è stato testimone di quanto il rispetto dell’ambiente debba essere stimolo vivo e quotidiano per le nuove generazioni.

Gli alunni delle classi terze, durante la visita didattica all’interno del Parco Archeologico, hanno seguito un percorso a tema, tra archeologia e ambiente: proprio con Unicef -Comitato Provinciale di Trapani- e con La Rotta dei Fenici – Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa, è stata costruita la visita-laboratorio “La passeggiata del benessere”, un’ attività che ha coinvolto ed entusiasmato gli alunni stimolandoli ad individuare e cogliere gli elementi positivi e negativi in tema di benessere all’interno dell’ambiente in cui vivono, nello specifico del Parco Archeologico.

Gli alunni hanno percorso, visitato ed osservato attentamente l’ambiente intorno a loro e hanno individuato i “ punti verdi”, ovvero aspetti, elementi, strutture che favoriscono il benessere comune e i “ punti grigi” che, al contrario, lo ostacolano.
Punti verdi e punti grigi sono stati annotati e disegnati sulle “ mappe del benessere che sono state consegnate alle guide, in modo da collezionare tutti gli aspetti osservati dagli alunni e poi utilizzarli come strumento di proposta e progettazione per interventi finalizzati al benessere della Comunità.

La proposta formativa, accolta con grande favore dagli insegnanti, che lavorano costantemente sull’educazione ambientale con gli alunni, ha rappresentato un ulteriore stimolo per far crescere nei giovani alunni “cittadini di oggi e di domani” una coscienza profonda del rispetto della natura, delle aree verdi, dell’ambiente, ed ha costituito un’occasione per riflettere sugli effetti devastanti che possono avere sull’ecosistema quei fenomeni che causano i cambiamenti climatici.

Nell’arco della mattinata gli alunni hanno vissuto un’esperienza molto emozionante: sono stati “accolti” da una troupe RAI, presente al Parco per l’evento nazionale, che li ha seguiti, riprendendoli durante il percorso didattico con le guide. Il giornalista del TG3 nazionale Riccardo Porcu ha intervistato gli alunni, i quali con grande disinvoltura hanno risposto a domande su ambiente, inquinamento, riciclo, esponendo il loro punto di vista, con considerazioni personali. Il servizio è andato in onda durante il TG 3 nazionale del 22 aprile nell’edizione diurna e serale.
La giornata mondiale della Terra, dal forte impatto ecologista- sottolinea la Dirigente- pone il focus sulla salvaguardia del Pianeta e sul tema della sostenibilità ambientale. Il rispetto dell’ambiente si impara a Scuola, si trasmette di generazione in generazione, si condivide, si apprezza con lo scorrere degli anni e costituisce una certezza incrollabile del vivere quotidiano. La Scuola promuove una chiara scelta ecologica, a tutela di tutti, sia sul piano ambientale, sia sociale, mettendo in campo tutte le energie possibili per il benessere di ciascuno.

Angela Scirè

AUTORE.