ASCOLTA L'ARTICOLO

Con grande entusiasmo  alunni e insegnanti del 2 Circolo R.Settimo hanno partecipato al grande evento nazionale del FAI dedicato al mondo della scuola. Dal 22 al 24 infatti gli alunni delle classi quinte  hanno avuto modo di assistere a visite scolastiche esclusive condotte dagli Apprendisti Ciceroni, giovani appositamente preparati dai volontari FAI e dai loro docenti per godere delle bellezze del nostro Paese sul territorio. Gli studenti hanno avuto la  possibilità di scoprire meravigliosi tesori custoditi presso il Convento dei Minimi, sito a Castelvetrano e di approfondire la conoscenza del loro territorio. Nello specifico le classi 5° A e C  e la 5 del Plesso Dante Classi amiche Fai,  hanno seguito un percorso formativo che li condotti a  diventare dei veri e propri Ciceroni, coadiuvati da studenti  tutor del Liceo Classico. Gli apprendisti Ciceroni hanno ricevuto, successivamente  le visita dei giovani turisti appartenenti alle classi 5 B, D, E del plesso R.Settimo e le classi quarte del plesso Dante Alighieri. Il percorso si è configurato come un’opportunità per avvicinare il mondo dei giovani all’ambiente e alla cultura del luogo e di vivere un’insolita esperienza di “educazione tra pari”. Il progetto è stato curato dalle insegnanti Laura Dattolo, Vincenza Fazio, Giovanna Mendolia, coordinate dalla Referente FAI Enza Ippolito e con la collaborazione della  volontaria Fai: Lucia Giurintano. Presente durante le giornate di visita l’ Assessore alla cultura Graziella Zizzo. La Dirigente, Prof.ssa  Maria Luisa Simanella ha accolto tempestivamente la proposta e grazie alla collaborazione delle Delegazioni e dei Beni FAI, i ragazzi hanno avuto l’occasione di accompagnare il pubblico alla scoperta del patrimonio di arte e natura del proprio territorio e di sentirsi direttamente coinvolti nella vita sociale, culturale ed economica della comunità, diventando esempio per altri giovani in uno scambio educativo tra pari. La formazione degli studenti nell’ ambito del progetto FAI, inserita nel Piano dell’Offerta Formativa (POF), è stata  pensata come una esperienza continuativa durante tutto l’anno scolastico, che concretamente vede la loro partecipazione sul campo presso istituzioni museali pubbliche o private, in occasione di eventi organizzati dal territorio e nei principali eventi nazionali FAI: le Giornate FAI di Primavera, le Giornate FAI di Autunno e le Giornate FAI per le scuole. Il progetto Apprendisti Ciceroni infatti sarà  declinato nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’educazione civica.

AUTORE.