Al 2° Circolo Ruggero Settimo l’iniziativa UNICEF #LungaVitaAiDirittiIl 2° Circolo Didattico R. Settimo aderisce alla campagna UNICEF “Lunga vita ai diritti”: i 30 anni della Convenzione ONU. Il 27 maggio 2021 ricorre nel nostro Paese il trentesimo anniversario della ratifica della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. La sua adozione da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989 è stata determinante nel migliorare le condizioni di vita di bambini, bambine e adolescenti e ha contribuito a cambiare la percezione relativa all’infanzia e all’adolescenza, garantendo un nuovo protagonismo: bambini e adolescenti non più come oggetto di cura, ma come soggetto di diritto. Per festeggiare l’anniversario della Convenzione ONU la Scuola ha aderito a #LungaVitaAiDiritti” per far sì che questa ricorrenza non sia solo una celebrazione, ma un importante momento di riflessione.

Gli alunni delle classi seconde e terze del Plesso Ruggero Settimo e Dante Alighieri hanno partecipato ad un’attività laboratoriale che, attraverso il metodo della classificazione grafica, li ha condotti verso un percorso di scoperta e riflessione sui propri diritti; un laboratorio che indaga quali siano i diritti ritenuti maggiormente importanti , attraverso la realizzazione alla lavagna di un
grafico a forma di infinito che li contenga secondo un ordine e una priorità scelti dagli alunni. Uno spazio di libera espressione ed ascolto per avvicinarsi alla conoscenza dei propri diritti e alle responsabilità ad essi connesse, sperimentando così un processo coerente con i principi di ascolto e partecipazione enunciati nella Convenzione. Tutte le immagini degli “Infiniti dei Diritti” verranno pubblicate sulla galleria fotografica dell’UNICEF Italia dedicata alle iniziative del 27 Maggio. “Personalmente sono molto soddisfatta di aver contribuito a questa importante iniziativa che ci ricorda quali sono i diritti inviolabili dei bambini e quali sono i doveri di noi adulti nei loro confronti – sottolinea la Dirigente Maria Luisa Simanella-: i diritti dei bambini e degli adolescenti rappresentano la pietra miliare del loro futuro, l’unico modo per migliorare la loro vita; spetta a noi chiedere ed assicurare i diritti ai bambini di tutto il mondo. La Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza si rivela uno strumento utile per leggere e interpretare i contesti di vita di alunne e alunni, per sostenerli nel riconoscimento di sé e nella comprensione degli altri. La Scuola da diversi anni ha altresì aderito al programma “Scuola amica delle bambine, dei bambini e degli
adolescenti” finalizzato a garantire a tutti il diritto all’apprendimento attraverso la realizzazione dei Diritti sanciti dalla Convenzione, grazie a percorsi e metodologie che mantengano alta l’attenzione su inclusione, partecipazione e ascolto del punto di vista di alunni e alunni. Sono, inoltre, particolarmente felice in quanto la Scuola è risultata vincitrice del Concorso nazionale
indetto dal Ministero dell’Istruzione e dall’Unicef “#Convenzione30:a te la parola” con un brano musicale inedito, scritto e cantato dagli alunni del Coro DoReMi, dal titolo “Io guardo te, tu guardi me”.
Addetto stampa Angela Scirè