ASCOLTA L'ARTICOLO

Anche per il nuovo anno scolastico proseguirà sul territorio l’iniziativa “Scuola amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti”, promossa dal Ministero dell’Istruzione, Comitato italiano per l’Unicef e Comitato provinciale Unicef Trapani (guidato da Domenica Gaglio). L’iniziativa è mirata a favorire la conoscenza e l’attuazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nel contesto educativo.

Il progetto accoglie le indicazioni contenute nelle Linee guida per l’insegnamento dell’educazione
civica, che strutturano un approccio trasversale agli insegnamenti disciplinari, coerente con i principi sanciti dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e i 17 obiettivi dell’Agenda 2030. Il Comitato Unicef di Trapani garantisce alle scuole del territorio una ricca varietà di proposte educative dedicate a varie tematiche, (sostenibilità, educazione civica, contrasto a bullismo e cyberbullismo), attraverso laboratori, video e altro materiale. Le scuole che vogliono aderire possono compilare, entro il 20 ottobre, il form online al link https://www.unicef.it/iscrizione-scuola-amica-ministero.

A conclusione dell’anno scolastico le istituzioni scolastiche impegnate nell’iniziativa dovranno consegnare alle rispettive commissioni provinciali il lavoro realizzato, predisponendo il protocollo attuativo, la relazione finale e gli eventuali prodotti realizzati. Sarà cura delle commissioni provvedere al rilascio del riconoscimento di “Scuola amica”. Responsabile provinciale Unicef Trapani è Antonio Barone.

AUTORE.