Una squadra interforze che da oggi inizierà a setacciare tutto il territorio di Campobello di Mazara – e non solo – per le ricerche di Giovanni Russo, il giovane che dallo scorso 29 agosto si è allontanato da casa senza far più ritorno. Oggi alle 12, in Prefettura a Trapani, si è svolta una riunione e nel pomeriggio, invece, presso l’ex oleificio “Fontane d’oro” (oggi di proprietà del Comune) si sono dati appuntamento le squadre che hanno iniziato le ricerche.

Saranno impegnate 5 squadre composte da 5 uomini ciascuna: due Vigili del fuoco, due della Protezione civile e un appartenente alle forze dell’ordine. Le operazioni si svolgeranno dall’alba e sino al tramonto, con l’impiego (domani) anche di un elicottero dei Carabinieri. I Vigili del fuoco, invece, utilizzeranno anche i droni e il gruppo cinofilo. Le operazioni di ricerca sono iniziate dal punto dell’ultimo avvistamento del Russo e, cioè, da via CB21 a Campobello di Mazara, zona cimitero.