ASCOLTA L'ARTICOLO

Si sono aperte le iscrizioni ai laboratori di teatro condotti dal regista Giacomo Bonagiuso, che quest’anno aprono le porte anche alla Città di Mazara che sarà la seconda sede stabile dei corsi, dopo Castelvetrano. Kepos, questo il nome del Laboratorio di teatro diretto da Bonagiuso, significa giardino: una metafora di vita e di prosperità. A Mazara e Castelvetrano si svolgeranno corsi per adulti, per giovani, per bambini, e anche per donne (progetto Madres 2.0). Lo scopo è l’inclusione nel linguaggio universale dell’arte teatrale, della narrazione, della capacità di ogni persona che abbia voglia di mettersi in gioco per trasformare la propria vita. i Corsi infatti sono aperti a tutti, e si differenzieranno eventualmente per gradi di competenza, man mano che le attività si svolgeranno. Il teatro trasforma, unisce, fiorisce, adorna, dona la capacità di superare timidezze, chiusure, impacci, risolve le problematiche relazionali, e soprattutto dona sollievo all’anima e al corpo, tramite l’incontro tra le parole, e la poesia, tra l’immaginazione e la rappresentazione. Il teatro, oggi, in un tempo di distanza, è la vera ed unica cura della propria anima. Non se ne può fare a meno. E, credeteci, esso è tutto fuorché una “recita”! Tante sono ormai le occasioni di fare, un po’ ovunque, teatro. Perché dunque bisognerebbe scegliere i laboratori diretti da Giacomo Bonagiuso? Perché si tratta di laboratori sorretti, fondati da una robusta formazione filosofica, artistica, letteraria, e condotti con le più moderne e rigorose tecniche di training e di memoria emotiva. Se è vero che chiunque può condurre un gruppo di recitazione, è preferibile affidarsi soltanto a chi ha titolo ed esperienza nella didattica del teatro, e che da 25 anni mette in scena gruppi di persone unite dalla voglia di raccontare una storia e se si vuole andare un po’ oltre la “finta” recitazione, per approdare alla interpretazione. In realtà il teatro, quello fatto con chiarezza e serietà, è una esperienza profonda e complessa che, se gestita con improvvisazione, o con superficialità, rischia di rovinare un percorso di vita, esistenziale. Per questo è importante scegliere il teatro, ma quello che viene svolto con rigore, con creatività, ma senza retorica. Il teatro è davvero una cosa preziosa, e come tale va vissuto, per arricchire profondamente se stessi e la propria anima.

I corsi saranno disponibili a Castelvetrano e a Mazara del Vallo, in ampi locali, sanificati, areati, con rigidi protocolli anticovid, e con regole di distanziamento già collaudate e sperimentate. Finché le giornate lo consentiranno saranno disponibili anche spazi all’aperto immensi.

 Saranno attivati corsi per:  bambini adolescenti giovani adulti e anche un corso riservato, a Mazara, alle donne, alle madri. 

I laboratori si svolgeranno sia a Castelvetrano che a Mazara del Vallo in giorni differenti, orari differenti per poter garantire a ciascuno di poter decidere di frequentare con profitto e assiduità. 

Per informazioni si può scrivere via whatsapp ai numeri 347 4587137 e 320 2169540.

Le iscrizioni saranno chiuse il 30 settembre. Organizzazione Associazione Teatro Libero Castelvetrano e Progetto Madres Mazara del Vallo.  

 

AUTORE.