ZANCANA Castelvetrano

Il 7 ottobre parte il 1° Cammino Internazionale dell’Antica Trasversale Sicula, un percorso di 623 chilometri che attraversa i più importanti siti archeologici siciliani. La Trasversale, tracciata secondo gli studi di Biagio Pace e Giovanni Uggeri (Professori emeriti dell’Università di Roma “La Sapienza”), è costituita da un insieme di regie trazzere e strade ferrate dismesse che collegano i siti di Camarina e Mozia.

Il percorso è stato studiato e ritracciato tra il 2016 ed il 2017 da un gruppo di archeologi e appassionati camminatori che lo ha ripercorso, mappato e geo-referenziato grazie alla collaborazione con il LabGlS dell’Osservatorio Turistico Regionale Siciliano (mappa on line).

L’evento partirà per la prima volta dall’Isola di Mozia (e non come di consueto da Camarina) e si inserisce, secondo l’intento dei promotori, in un progetto ben più ampio di recupero e valorizzazione socio-economica della Sicilia. L’Antica Trasversale Sicula attraversa l’entroterra isolano più autentico e ha rivelato agli studiosi e agli appassionati che l’hanno ripercorsa tutta la sorprendente varietà dei suoi paesaggi e le molteplicità dei suoi dialetti, delle lingue e delle tradizioni culturali, produttive ed eno-gastronomiche, oltre ad aver mostrato le profonde complessità e contraddizioni socio-economiche.

Il “viaggio” si snoda in 35 tappe, durerà 44 giorni e attraverserà le diverse “storie” delle Sicilia e dei popoli che l’hanno abitata.

La manifestazione, cui il MiBAC ha assegnato il marchio dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 e che è stata inserita nel relativo Calendario nazionale come evento itinerante meritevole, ha ricevuto l’adesione spontanea di diversi esperti camminatori italiani e stranieri.

In allegato (o scaricabili dal sito www.trasversalesicula.it o www.trasversalesicula.com) informazioni più dettagliate sull’Antica Trasversale Sicula.

L’addetto stampa

Agostina Marchese