Essepiauto

Nella Giornata Internazionale della Donna che si celebra in tutto il mondo l’8 marzo, il Club per l’Unesco Castelvetrano Selinunte e l’associazione Palma Vitae, insieme, per un evento celebrativo della bellezza a favore delle donne.

Alle ore 20,00 al teatro Selinus per promuovere un messaggio di bellezza come cura e come ben-essere in situazioni di difficoltà quali quelle di un percorso di malattia.
Un messaggio sociale per tutte quelle donne che in un momento particolare della loro vita si trovano ad affrontare una battaglia dove la cura di sé può diventare un importante strumento per vincerla. Accettare un corpo minacciato e segnato da un cambiamento, per riappropriarsene con amore e facendolo diventare soggetto di bellezza e punto di forza.

L’importante sfida viene presentata dal dott. Liborio Di Cristina, Responsabile dell’Unità Operativa di Oncologia P.O. Castelvetrano e dall’estetista Grazia Urso, specializzata Apeo per persone in terapia oncologica. Verranno mostrate alcune possibilità di intervento estetico su delle donne in terapia, a testimonianza del cambiamento e delle ripercussioni psicologiche positive in termini di accettazione e determinazione alla lotta.
In collaborazione con il Centro Estetico Doan e Compagnia della Bellezza di Gaspare Salluzzo, si lancerà la possibilità di eseguire questi trattamenti innovativi a Castelvetrano. In quanto artigiani della bellezza riguardo capelli, ha dichiarato il titolare del Centro, il nostro messaggio e ancor di più il nostro contributo è rivolto anche a tutte quelle donne che a causa di malattia stanno vivendo dei disagi dal punto di vista estetico per la perdita massiva dei capelli. Attraverso il nostro operato ci adoperiamo a consigliare, oltre l’uso delle classiche parrucche, anche l’applicazione di accessori per la realizzazione di gradevoli turbanti e bandane.
In una cornice di positività e speranza, bellezza e colori, grazie alla particolare scenografia curata dall’associazione Pandorathon, la serata sarà accompagnata da un concerto musicale di un quartetto di flauti “Ensamble Syrinx”, del conservatorio di Palermo, che eseguiranno delle celebri arie e con una introduzione iniziale da parte della musicista Angela Leone.
Momento significativo ed emozionante sarà la presentazione della giovane castelvetranese, Giulia Cudia, vincitrice al concorso letterario nazionale Fand, prima classificata nella sezione under 16, che leggerà il suo scritto.
La bellezza, tema della serata, sarà espressa, inoltre, dalla presentazione in anteprima della nuova collezione di borse realizzate dalla sartoria sociale Palma Vitae, linea dal titolo “Araba Fenice”, interamente realizzate a mano, disegnate e dipinte con estro e maestria secondo il tema della donna e della rinascita.
Banca Mediolanum di Campobello di Mazara, che sarà presente con Francesco Ciravolo, sosterrà il progetto di Palma Vitae con l’acquisto di una borsa della nuova collezione e la donerà tramite sorteggio ad una delle donne presenti in sala.
Ulteriore motivo per non perdere questa importante serata dove la donna sarà al centro di ogni riflessione e celebrazione, oggi e tutti i giorni dell’anno.
L’evento, che ha ottenuto il patrocinio gratuito del comune di Castelvetrano, sarà ad entrata libera fino ad esaurimento dei posti.