ASCOLTA L'ARTICOLO

Venerdi 11 marzo alle ore 10.00, nell’aula magna dell’istituto superiore “G.B. Ferrigno / Accardi” di Campobello, si è svolta la manifestazione “Imprenditoria e cultura della legalità in Sicilia”, in relazione alle UDA di Educazione civica; le classi IV e V del geometra hanno partecipato in presenza, mentre le classi del Ferrigno erano in video conferenza.

Sono intervenuti i seguenti relatori: prof. Balsamo, docente dell’istituto “GB Ferrigno” di Castelvetrano, l’imprenditore e geometra D’Agati, responsabile del comitato COGI, la dottoressa Gisella Mammo Zagarella, amministratore delegato della calcestruzzi ericina, bene confiscato alla mafia.

Dopo i saluti istituzionali dei moderatori, il prof. Narciso Leo e la professoressa Giuseppina Mastrantoni, i relatori hanno esposto le loro testimonianze, allo scopo di sensibilizzare e diffondere la cultura della legalità e rispetto delle regole, della convivenza civile, quali principi cardini di una società democratica, sviluppare nei giovani una coscienza civica scevra da qualsiasi ingerenza mafiosa. La partecipazione degli allievi è stata proficua, hanno interagito con i relatori ponendo loro quesiti; l’alunno Russo Luca, rappresentante della classe IV A ha letto una riflessione, proposta dalla professoressa Leggio Vincenza, in merito alla tematica in questione;mentre gli allievi delle altra classi hanno realizzato dei cartelloni, coadiuvati dai docenti di sostegno che sono stati affissi alle pareti dell’aula, come testimonianza del ripudio dei mali che affliggono il mondo.

Vincenza Leggio, docente

AUTORE.