Gli uffici della medicina di base, negli ultimi due mesi hanno sofferto molto della carenza di personale soprattutto in un periodo che é coinciso con le scadenze del rinnovo esenzioni per reddito. Tantissime le lamentele e le segnalazioni pervenute presso l’ ufficio del Tribunale per i Diritti del Malato, il quale dopo aver informato della situazione critica dell’ ufficio il Direttore del Distretto Dott. Candela ed il Commissario straordinario Dott. Bavetta, ha verificato che i tempi lunghissimi di attesa non sono causati solo dalla carenza di personale ma anche dalla complessità delle pratiche che da quest’ anno sono online con l’ ufficio delle entrate.

Il Tribunale per i Diritti del Malato ha constatato le difficoltà del personale, innegabili e confermiamo che esso sta eseguendo il servizio nel modo più celere possibile cercando di agevolare l’ utenza, a tal proposito sono state aumentate anche le giornate dedicate al rinnovo delle esenzioni. Gli utenti sono sempre stati informati sulle cause dei tempi di attesa, sia da parte degli impiegati dell’ ufficio che dal Tribunale per i Diritti del Malato.

Nonostante si comprendono le ragioni dell’ utenza ed i suoi disagi, non si possono tollerare comportamenti di violenza per nessuna ragione. Riguardo l’ incresciosa aggressione verbale e fisica, avvenuta ieri pomeriggio 2 maggio nei confronti di una impiegata all’ interno degli uffici della medicina di base di Castelvetrano, il Tribunale per i Diritti del Malato chiede ai vertici dell’ ASP di prendere netta posizione e seri provvedimenti nei confronti dell’ aggressore.

Troppi oramai gli episodi di violenza a cui noi stessi assistiamo nei confronti degli operatori sanitari, le aggressioni non si possono e non si devono più tollerare. Bisogna tutelare adeguatamente la categoria, medici, infermieri, oss ed impiegati di uffici sanitari. Dobbiamo assolutamente scoraggiare e fermare gli atteggiamenti spavaldi e violenti all’ interno degli ambienti sanitari, vergognosi ed ingiustificabili in un paese civile quale dovrebbe essere anche Castelvetrano.

Serena Navetta TDM Castelvetrano