Sono condotte dalla Compagnia dei carabinieri di Mazara del Vallo le indagini sull’aggressione subita dalla signora Antonina Fontana, quasi 80enne, in contrada Carbinarusa a Salemi. La signora, che si trova ora ricoverata presso l’ospedale di Castelvetrano, per la rottura del setto nasale e del femore, è stata già ascoltata dai carabinieri di Salemi. La donna sarebbe stata aggredita da due soggetti che l’avrebbero bloccata mentre lei si trovava al volante della sua macchina.

La signora sarebbe stata costretta a scendere dalla macchina e poi colpita a pugni e calci, finendo poi in un vallone. Nonostante le fratture, l’anziana donna, con difficoltà, sarebbe risalita sino a raggiungere l’auto e col telefonino avrebbe avvertito un parente. Già anni addietro Antonina Fontana è stata pestata da un parente. Numerosi sono i messaggi di solidarietà giunti all’anziana donna, che collabora con diverse associazioni locali, vista la sua passione per l’intreccio: «Antonina è una persona meravigliosa, il nostro sapere si è accresciuto grazie anche alle sue conoscenze che è riuscita a tramandarci con devozione giorno dopo giorno. Antonina, sei una persona eccezionale. Riprenditi presto. Ti aspettiamo», ha scritto il direttore del gruppo Xaipe, Leonardo Lombardo.

Antonina Fontana – Foto: Francesco Russo/Pro Loco Salemi