Il progetto relativo al collegamento tra l’aeroporto di Catania e la stazione dei treni di Fontanarossa ha ricevuto il via libera in seguito a un vertica tra RFI, la Sac e l’assessorato regionale alle Infrastrutture. Secondo il piano che ha visto il placet di Rete Ferroviaria Italiana, entro il mese di giugno del prossimo anno dovrebbe aprire la nuova stazione ferroviaria dell’aeroporto, che deve ancora essere costruita, mentre ci vorrà almeno un anno in più per l’apertura del tunnel sopraelevato tramite il quale la fermata dei treni potrà essere messa in connessione con il terminal A dello scalo.

Che cosa cambierà

Puntando sulla mobilità pubblica, non ci sarà bisogno di aumentare il numero di posti auto: per il momento il cantiere della stazione sta proseguendo su ritmi buoni, almeno in base a quanto è stato riferito dall’assessore Marco Falcone. Questo vuol dire che nell’estate del 2020 sarà possibile salire sul treno a Siracusa o a Messina e arrivare direttamente in aeroporto a Catania. Il valore del collegamento tra la stazione e il terminal si aggira attorno ai 12 milioni di euro: una volta che la connessione sarà stata messa a punto, ci vorranno appena sette minuti per trasferirsi dal treno all’interno dell’area partenze.

La crescita dello scalo etneo

Il modello di riferimento è quello di Roma Fiumicino, dove il restyling messo in atto ha migliorato la fruibilità delle infrastrutture coinvolte. Grazie anche ai nuovi lavori, lo scalo etneo ambisce ad acquisire una rilevanza sempre maggiore non solo a livello nazionale, ma anche in una dimensione internazionale. I numeri, d’altro canto, sono più che positivi, come dimostrato dalla crescita costante dei flussi di passeggeri, a disposizione dei quali – però – è essenziale continuare a mettere servizi di qualità e all’avanguardia sotto il profilo tecnologico.

I parcheggi in aeroporto

In attesa che la stazione sia pronta e che quindi si possa sfruttare anche il treno per raggiungere l’aeroporto di Catania, sono ancora molti i viaggiatori che si affidano alla macchina per spostarsi verso lo scalo. Per chi è alla ricerca di un parcheggio aeroporto Catania, da qualche tempo è attivo il servizio di Parkos, che consente di individuare il posto auto meno costoso o comunque di scegliere una soluzione comoda e vantaggiosa. Sono ben 8 i fornitori di parcheggio disponibili oltre al parking ufficiale dello scalo. Con Parkos è possibile prenotare il proprio posto direttamente online e in anticipo, per avere la certezza di lasciare la macchina in un luogo sicuro. Volendo, si può approfittare di un servizio navetta gratuito che porta dal parcheggio direttamente al terminal.

I vantaggi di Parkos

La flessibilità è la caratteristica più importante del servizio che viene messo a disposizione da Parkos: nel caso in cui ci fosse bisogno di modificare la prenotazione, per esempio perché il volo per il quale si è acquistato il biglietto è stato spostato, lo si può fare senza problemi e, soprattutto, senza che sia previsto il pagamento di una penale o di una commissione. E non è tutto, perché anche la cancellazione delle prenotazioni è gratuita.

Confrontare i parcheggi

Con l’aiuto di Parkos chiunque ha l’opportunità di confrontare con un solo clic i fornitori di parcheggio presenti nelle vicinanze dello scalo di Fontanarossa. Il sito, inoltre, permette di visualizzare le recensioni che sono state lasciate dagli altri clienti, così da verificare la qualità garantita. Il parcheggio è decisamente meno costoso rispetto a quello ufficiale dell’aeroporto, e la possibilità di usufruire di servizi extra è un ulteriore incentivo. Non dipendere dagli orari dei mezzi pubblici, soprattutto in una città come quella siciliana in cui il trasporto locale non assicura ancora standard elevati, è una grande comodità, ma solo se si ha la certezza di non spendere cifre spropositate per parcheggiare la macchina.