randagi castelvetranoVi raccontiamo oggi, la altra storia a lieto fine, firmata ENPA Castelvetrano, per una cagnolina salvata, a Triscina di Selinunte, da una situazione di maltrattamento e di abbandono in cui versava insieme ad altri 5 cani.

Gli animali, prontamente sequestrati dai volontari dell’ENPA, coadiuvati dal personale del canile comunale e dagli agenti del NOPA, apparivano inizialmente diffidenti e aggressivi, a causa della condizione in cui versavano.

I volontari del canile, grazie alla loro pazienza e al grande amore che li vede sempre impegnati in cause come queste, hanno cercato sin dal primo giorno, di risocializzare i 6 cani per favorire le loro adozioni, ottenendo la prima vittoria con la fantastica adozione di Bella, una delle più piccole del gruppo, che con i suoi occhi ha fatto innamorare Alessandra, una ragazza veneta che ogni anno visita la località di Triscina di Selinunte e conosceva la situazione di degrado in cui versavano i cani.

Per Bella inizia la sua nuova vita, adesso entrerà in una famiglia e vivrà sicuramente felice con l’amore di chi ha capito che basta poco per cambiare il mondo di un piccolo randagio, ma per gli altri 5 i volontari cercano ancora famiglia affinché al più presto anche per loro si apriranno le porte di una nuova casa.