Case abusive di Triscina, si passa ai fatti. Le demolizioni partiranno a gennaio.

Sono centosettanta gli immobili che cadranno sotto le ruspe ed i cui proprietari hanno già avuto il provvedimento di demolizione. Approvato il progetto unitario, ogni immobile che verrà abbattuto avrà un suo costo, per un totale di tre milioni di euro. Sono nove gli immobili oggetto di provvedimento dell’autorità giudiziaria.

Ogni demolizione, tra questi nove, avrà un costo da un minimo di diciassettemila euro ad un massimo di settantamila euro. Adesso, l’ultima fase nei prossimi giorni, sarà la scelta dell’operatore economico che materialmente andrà ad abbattere gli immobili subito dopo le festività natalizie. A scegliere sarà la commissione straordinaria in base all’accordo quadro previsto dal codice dei contratti. L’accordo quadro, previsto dal codice, consente di scegliere direttamente l’impresa con la quale la pubblica amministrazione, cioè il comune, potrà contrarre. E serve a velocizzare le procedure. Le linee guida per l’abbattimento sono chiare.

«Sono orientato – ha spiegato il commissario al Comune Salvatore Caccamo – a scegliere una squadra già esperta in fatto di abbattimenti di case abusive e ho già le idee chiare».

di Francesca Capizzi
articolo completo sul Giornale di Sicilia di oggi