ASCOLTA L'ARTICOLO

È partita a cura del Rotary Club di Castelvetrano, insieme ai Clubs giovanili Rotaract e Interact, la quarantunesima edizione dell’Handicamp. Quest’anno il campo, iniziato lunedi 5 settembre si sta tenendo all’Hotel Residence Triscinamare. Sono undici i ragazzi diversamente abili ospiti del Club che fino a venerdi 9 settembre saranno al centro della più grande e sensibile attività di servizio che il Club di Castelvetrano porta avanti dal lontano 1981.

Dopo due anni di fermo forzato a causa del Covid è grande la soddisfazione del Presidente Pietro Nastasi che così si è espresso alla inaugurazione del campo: “Le ripartenze non sono mai state facili, lo abbiamo fatto nella logica dell’essere, dell’agire e del contribuire, rimanere fermi non è mai una soluzione. L’ Handicamp è il nostro contributo alla cultura della diversità”.

Compiacimento anche da parte del Direttore di Campo Andrea Chiovo che così ha commentato: “Poter organizzare nuovamente attività di service come l’Handicamp è un grande traguardo per il Rotary di Castelvetrano e per tutta la comunità locale. Sono tantissimi i ragazzi diversamente abili che hanno partecipato nei 41 anni di vita di questa iniziativa che si conferma una grande occasione di inclusione sociale”.

Le attività di servizio si concluderanno venerdi 9 settembre e ieri si è registrata anche la presenza del Governatore del Distretto 2110 Sicilia e Malta Orazio Agró, oltre che di quella del Governatore Incoming Goffredo Vaccaro.

AUTORE.