ASCOLTA L'ARTICOLO

Castelvetrano e Selinunte hanno ospitato il 20 e 21 settembre l’ultima riunione transnazionale nell’ambito del progetto europeo “The Fab Routes: Digital Skills To Promote Eu Cultural Routes”, co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea. Obiettivo generale del progetto è quello di sviluppare una nuova metodologia formativa ed educativa finalizzata ad arricchire le conoscenze e le competenze trasversali del personale e degli operatori degli Itinerari Culturali riconosciuti dal Consiglio d’Europa, al fine di migliorare la gestione e la promozione degli stessi nel campo del turismo sostenibile e culturale.

Il progetto annovera tra i partner la Rotta dei Fenici – Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa, con sede a Castelvetrano-Selinunte e altri 5 Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa, oltre all’Università di Bologna – Campus di Rimini, leader nel settore, e alla società Argo, Progettazione europea e Cooperazione Internazionale. Capofila del progetto è l’Itinerario Atrium – Architettura dei regimi totalitari del XX secolo in Europa (Forlì, Italia).

Gli altri Itinerari partner del progetto sono:
Itinerario del Patrimonio e della Cultura Ebraica – AEPJ (Lussemburgo)
Itinerario dell’Albero di Olivo (Grecia)
Itinerario dell’Imperatore Carlo V (Spagna)
Via Regia (Germania)

Nel corso del meeting i partner di progetto hanno anche visitato la Official Library della Rotta dei Fenici, a Castelvetrano, presso la Libreria Mondadori; il Centro di Interpretazione sull’olio e l’ulivo presso Case di Latomie – Azienda Agricola Centonze, nell’ambito della collaborazione tra La Rotta dei Fenici e l’Itinerario dell’Albero di Olivo. È stata anche inaugurata la Sala degli itinerari Culturali presso Casa Planeta – Maharia a Menfi, alla presenza del Sindaco e numerose organizzazioni locali. Mercoledì 21 settembre la delegazione ha visitato il Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria e ha incontrato il Direttore Felice Crescente, che ha illustrato le attività del Parco in collaborazione con La Rotta dei Fenici e Iter Vitis – Paesaggio viticolo europeo – gli unici due tra i 48 itinerari certificati dal Consiglio d’Europa che hanno sede principale in Sicilia.

AUTORE.