Successo per la Sicilia al 29a edizione di Agecotel, la fiera biennale per professionisti del settore della ristorazione, che si è conclusa al Palais des Expositions di Nizza in Costa Azzurra e che ha visto la presenza di oltre 170 espositori, in rappresentanza di 260 brand. Grazie agli studenti dell’I.P.S.E.O.A. “Virgilio Titone” di Castelvetrano i visitatori di Agecotel, hanno potuto degustare prodotti tipici e un menù made in Sicily.

Fra le prelibatezze siciliane e le preparazioni dei ragazzi capitanati dai professori Caruso e Ciaccio non poteva mancare l’unico cioccolato a Identificazione Geografica Protetta al mondo: il cioccolato di Modica IGP offerto all’istituto da Antica Dolceria Rizza, azienda che dal 1935 produce prelibatezze con qualità e innovazione mantenendo inalterata l’antica ricetta originale del 1746, che prevede l’utilizzo di basse temperature, non superarando mai 40/42°, senza concare né temperare, così da creare un cioccolato unico nel suo genere, dalla caratteristica granulosità e dai profumi e sapori di bontà. Grazie a tale lavorazione il cioccolato, totalmente privo di glutine, lattosio, lecitina di soia e senza grassi aggiunti, mantiene naturalmente le caratteristiche organolettiche e non altera i flavanoli, gli antiossidanti naturali,che si trovano in natura nelle fave di cacao utilizzate.

Il pubblico, sia tecnico che di semplici appassionati, che ha visitato AGECOTEL, ha apprezzato lo stand e il lavoro dei ragazzi dell’I.P.S.E.O.A. “Virgilio Titone” che grazie alla loro creatività hanno promosso il patrimonio agroalimentare siciliano in un contesto professionale, confrontandosi con altre realtà e scuole europee, sotto lo sguardo dei numerosi chef stellati, esperti di gastronomia, critici del settore e giornalisti che hanno giudicato i candidati dei prestigiosi concorsi.“Abbiamo subito accolto l’invito a supportare con il nostro cioccolato di Modica IGP i ragazzi del “Virgilio Titone” di Castelvetrano – afferma Giuseppe Rizza CEO dell’omonima azienda – Da sempre appoggiamo tutto ciò che è cultura e sviluppo dei giovani, perché sono loro il nostro futuro e in un momento storico così difficile, dobbiamo aiutarli a crescere, ancor più se appartenenti a un territorio che spesso poco offre. Ciò che consiglio ai giovani è creatività e forza. Osservate ciò che manca nelle vostre zone e cercate di portarlo lì con fantasia. Solo così ripopoleremo la nostra Sicilia facendo squadra. Andarsene è fin troppo semplice. Un ringraziamento particolare al dirigente scolastico Dott.ssa Rosanna Conciauro e a tutto il corpo docente per i risultati che i ragazzi dimostrano una volta entrati nel mondo del lavoro”.

Collage created using TurboCollage software from www.TurboCollage.com