Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte Avv. Felice Errante, rende noto che mercoledì 16 dicembre alle ore 16,00, presso il Teatro Selinus, l’Amministrazione in collaborazione con la prestigiosa Accademia dei Georgofili organizzerà un convegno sull’olivicoltura dal titolo: “Le nuove frontiere dell’olivicoltura: dall’impianto alla lotta ai parassiti con il caso Xylella, alla trasformazione del prodotto”.

ACCADEMIA DEI GEORGOFILI

Un appuntamento irrinunciabile per gli olivicoltori belicini, i tecnici e gli appassionati per comprendere meglio l’emergenza nazionale Xylella e gli eventuali e potenziali risvolti sulla Nocellara del Belice del nostro territorio e per apprendere le recenti innovazioni tecnologiche che riguardano la filiera olivicola dell’oliva da mensa, nella sua totalità, dal campo al barattolo.

Il convegno del 16 dicembre è un avvenimento di rilievo per Castelvetrano, dal momento che ospitiamo per la prima volta in assoluto la Sezione Sud Ovest dell’Accademia dei Georgofili- afferma il primo cittadino- L’Accademia dei Georgofili , Ente Morale Italiano, che raccoglie in network le piu’ grandi intelligenze ed esperienze del campo agricolo italiano, provenienti dal mondo dell’Università e dell’Impresa, darà un contributo al territorio spendendo le migliore professionalità nel campo della lotta alla Xylella in Italia ed un aggiornamento sull’evoluzione tecnologica del comparto olivicolo da mensa.”

Pierluigi Crescimanno , consulente per le politiche agricole del Comune di Castelvetrano, nonché componente dell’Accademia afferma:

Siamo quasi all’epilogo di una campagna olivicola eccezionale per qualità e quantità, che ha riportato un poco di ottimismo nelle campagne castelvetranesi, ma soprattutto una ventata di giovani forze nel comparto agricolo.

Ritengo che il convegno e gli interventi daranno ottimi spunti tecnici agli operatori ed ai tecnici tutti, e verrà rappresentata una nuova olivicoltura proiettata nel futuro- continua Crescimanno- la sintesi di tante esperienze nazionali e soprattutto del nostro territorio. La scelta di Castelvetrano per questo evento non è casuale, premia il prestigio e l’importanza della nostra città nel campo dell’Olivicoltura da Mensa Italiana ma anche le energie imprenditoriali del territorio spese nel campo dell’innovazione tecnologica.