L’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, saranno molte le attività organizzate in tutto il mondo per stimolare riflessioni sulla parità di genere.
L’associazione Palma Vitae di Castelvetrano, da anni impegnata in campagne di sensibilizzazione a contrasto della violenza di genere e in attività di aiuto a donne in difficoltà, presenta per questa giornata una serie di iniziative volte a portare e a tenere sempre alta l’attenzione sui diritti delle donne.

Proprio giorno 8 marzo p.v. usciranno due importanti iniziative. La prima è la pubblicazione di un vademecum sui riferimenti normativi e informazioni utili per le donne che subiscono violenza. Un documento preciso e puntuale, curato insieme all’associazione nazionale Gens Nova, guidata dall’avv. Antonio Maria La Scala, penalista del foro di Bari, da anni impegnato nelle più importanti azioni legali contro i casi di femminicidi e promotore delle più importanti novità legislative sul tema. Il vademecum dal titolo “Il Diritto di Essere Donna” nasce dalla collaborazione negli anni delle due realtà associative, Palma Vitae e Gens Nova, che hanno condotto nel territorio siciliano diverse attività di informazione e formazione sull’argomento.
L’iniziativa sarà patrocinata dal comune di Partanna (TP) che pubblicherà sul proprio sito istituzionale il formato scaricabile e ne curerà la pubblicazione per distribuirlo nelle varie sedi istituzionali e non.
Sempre giorno 8 marzo uscirà su tutte le più importanti piattaforme digitali, Spotify, i Tunes, Deezer, YoutubeMusic ecc.. un brano inedito promosso dall’associazione Palma Vitae e distribuito dall’etichetta toscana “EmdabliuEm”, progetto musicale realizzato da i Musicanti di Gregorio Caimi, il cui testo è stato realizzato da Gregorio Caimi insieme alla scrittrice e attrice Luana Rondinelli, artista molto sensibile al tema delle donne e che da tempo collabora con l’associazione.
Il brano dal titolo “Guarda Avanti” è “un messaggio di speranza rivolto alle donne affinché non si arrendano dinanzi alle difficoltà, ma che possano invece rinforzare la determinazione per andare avanti trovando anche il coraggio di chiedere aiuto”
Questo è quanto afferma la presidente dell’associazione Giusy Agueli, che crede fermamente nell’importanza di attività sociali e culturali per tenere sempre alta l’attenzione sul fenomeno, “perché non possiamo permettere né di abituarci né di tollerare ancora gli altissimi numeri dei femminicidi e delle violenze sulle donne”.
La giornata sarà anche l’occasione per presentare domenica, in un evento in diretta FB, gli impegni futuri dell’associazione che ha già pronti due nuovi progetti in presenza, in attesa di partire in sicurezza nel rispetto della situazione epidemiologica per il coronavirus.
Il primo pensato con l’artista Luana Rondinelli in collaborazione con delle cantine del territorio, e che parte con il comune di Sambuca, il teatro Inda e la cantina Cellaro, “In Venus Veritas”, una realizzazione di etichette di vino che parlano di donne sulle donne, con il lancio della bottiglia zero, una bottiglia gioiello creata dall’artista Giusy Ferrara che sarà sorteggiata alla fine dei cicli di incontri nelle cantine a fine estate.
E un altro in collaborazione con l’associazione Skenè di Marsala e con il patrocinio del comune di Marsala, “Up e Down: coloriAMO la vita” un progetto per ragazzi con sindrome di Down che diverranno promotori di un messaggio contro la violenza di genere attraverso un fare creativo.
Attività che coprono un arco temporale continuativo, che vedono diverse collaborazioni istituzionali e associative, perché bisogna fare rete e insieme potenziare l’impegno a favore delle donne.