vertenza-6gdo

Chiediamo di essere ricevuti dalla Commissione Nazionale Antimafia che la prossima settimana sarà a Palermo affinché venga coinvolta nella vertenza del gruppo 6 GdO, azienda confiscata alla mafia nel 2008 e che gestisce i supermercati Despar di Trapani, Agrigento e parte di Palermo e i soft discount 6Store

Lo afferma il segretario generale della Uiltucs di Trapani Mario D’Angelo, che questa mattina insieme ai lavoratori e ai rappresentanti sindacali di Filcams Cgil e Fisascat Cisl ha partecipato a un sit-in davanti la prefettura di Trapani organizzato per chiedere l’impegno delle istituzioni affinché la vertenza trovi presto conclusione positiva per i 197 dipendenti del gruppo, i quali sono costretti a vivere un grave disagio determinato dal mancato pagamento delle mensilità e soprattutto dalla mancanza di certezze sul loro futuro occupazionale.

Una delegazione di sindacalisti e lavoratori presenti al sit-in ieri mattina è stata ricevuta dal capo di gabinetto del Prefetto, Umberto Massocco.

Abbiamo fatto presente al rappresentante della Prefettura di Trapani – afferma D’Angelo – che la questione è di massima importanza e che sarebbe un bene che per rendere più efficiente la gestione delle aziende confiscate alla mafia, venissero messi accanto ai commissari degli esperti al fine di fare tutto il possibile per non perdere posti di lavoro, in un territorio già pesantemente colpito dalla crisi economica.