Voglimi SELINUNTE

Il 20 novembre 2019 ricorrono i 30 anni dall’approvazione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Il Comitato Unicef di Trapani invita gli Enti locali, Associazione sportive, club service, Enti di promozione, musei, biblioteche, istituzioni scolastiche ed educative, le Proloco del territorio, con cui è stato siglato un protocollo nazionale, a collaborare in vista del trentennale della  CRC ( Convention on the Rights of the Child).

Spiega la Presidente Unicef provinciale Mimma Gaglio: “Proprio in questi giorni è stata convocata l’assemblea provinciale Unicef per programmare eventi legati ai 30 anni della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia. La CRC è il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato al mondo, quindi,  in occasione del trentennale stiamo mettendo in campo e proponendo al territorio occasioni ed iniziative di sensibilizzazione sui diritti nonché attività che promuovono nelle nuove generazioni la cultura della cittadinanza attiva e il senso di responsabilità.

Ci auspichiamo, anche, che qualche città della provincia con oltre  15.000 abitanti e che, la sua Amministrazione,  non abbia superato il secondo anno di mandato si impegni a sviluppare il percorso del programma ” Città Amiche” che rivolge  l’attenzione al rapporto fra bambini, adolescenti e contesto urbano”.

L’accreditamento di Città Amica viene rilasciato dall’Unicef  ad una città in cui i bisogni, le priorità e i diritti dei bambini sono parte integrante delle politiche pubbliche,dei  programmi e delle decisioni.

Per contattare il comitato provinciale Unicef di Trapani basta inviare una mail a questo indirizzo: comitato.trapani@unicef.it.

Nella foto, da sinistra le volontarie: Mirella Rizzo, Maria Grimaudo, Giovanna Vivona, la Presidente Mimma Gaglio, il Direttore Generale di Unicef Italia Paolo Rozera, Mariella Grillo, Antonella Di Gesù, il past presidente Gaspare Majelli e il referente scuola provinciale Antonio Barone